Quantcast
"Assicurare a Lariano un punto di atterraggio per l'Elisoccorso": lo chiede la minoranza, con un'apposita Mozione - Castelli Notizie

“Assicurare a Lariano un punto di atterraggio per l’Elisoccorso”: lo chiede la minoranza, con un’apposita Mozione

eliambulanza

I consiglieri di minoranza di Lariano hanno depositato una mozione relativa alla richiesta di un punto di atterraggio per l’Elisoccorso.

“Premesso il nostro paese non è dotato di un Pronto Soccorso adeguato a risolvere casi di estrema urgenza o particolarmente gravi, soprattutto nelle ore notturne gli elicotteri in servizio presso il 118 necessitano di una pista d’atterraggio appositamente allestita e con illuminazione e dotazioni di sicurezza”, si legge nel documento presentato da Enrico Romaggioli, Francesco Montecuollo, Gianluca Casagrande Raffi, Tiziana Cafarotti e Sabrina Verri.

“Attualmente nelle ore diurne l’elicottero del servizio 118 atterra, a seconda delle esigenze, nei pressi del piazzale Martiri della Libertà, dove il giovedì si svolge anche il mercato settimanale. Considerato che un punto di atterraggio è di estrema importanza, soprattutto per emergenze tempo dipendenti quali ictus, infarto, politraumi in particolare della strada ed altre patologie gravi e mortali, è indubbio che il servizio di elisoccorso sia ormai indispensabile per garantire il diritto alla salute dei cittadini e migliorare la quantità e la qualità della vita, assicurando un pronto intervento durante le ore notturne e diurne”.

Con la mozione si propone al Consiglio comunale di impegnare il Sindaco e l’amministrazione comunale ad attivare tutte le procedure necessarie, o a proseguire le iniziative già intraprese in tal senso, per dotare il paese di Lariano – anche alla luce delle più recenti normative di settore – dell’esistente area di atterraggio, al fine di un suo imminente utilizzo anche durante le ore notturne, dotandola di idoneo impianto di illuminazione e della necessaria certificazione”.

“Il tutto – ha aggiunto il consigliere Casagrande – assume ancora più importanza in un periodo in cui le ambulanze del 118 sono spesso impegnate per pazienti COVID-19”.

Doriana Beranzoli

commenta