Quantcast
Grottaferrata - Partita la petizione on line contro la chiusura del Mercato Contadino della Domenica - Castelli Notizie
Attualità

Grottaferrata – Partita la petizione on line contro la chiusura del Mercato Contadino della Domenica

mercato contadino castelli romani 2

E’ partita la petizione di operatori e clienti per scongiurare lo spostamento sia del giorno che del luogo del Mercato contadino della domenica di piazza Alcide De Gasperi a Grottaferrata. Secondo i piani dell’Amministrazione il Mercato dovrà spostarsi nel parcheggio di via Vecchia di Marino, accanto alla Posta di Squarciarelli, e dovrà tenersi il giovedì. Una scelta che penalizzerà fortemente gli operatori e tutti i fruitori del mercato domenicale.

“I sottoscritti cittadini, frequentatori del mercato contadino del comune di Grottaferrata, hanno avuto notizia della volontà dell’Amministrazione comunale di chiudere il mercato contadino che da 5 anni, con l’organizzazione dell’Associazione km0, ogni domenica si tiene in Piazza Alcide De Gasperi.

Al riguardo si ricorda che la cittadinanza non potrà consentire questo ulteriore tentativo di sopprimere il Mercato  Contadino di Piazza De Gasperi, diventato un importante punto di riferimento per tutti i cittadini di Grottaferrata e per chi, lavorando tutta la settimana, la domenica, grazie al mercato contadino, ha la possibilità di una spesa di qualità, in sicurezza anticovid ed all’aperto, alternativa a quella negli affollati supermercati al chiuso della GDO. 

Non capiamo pertanto questa assurda decisione punitiva, tanto nei confronti dei cittadini, quanto nei confronti dei produttori agricoli del Mercato Contadino che hanno eroicamente garantito a tutti noi, mettendo a repentaglio la propria salute, la continuità degli approvvigionamenti alimentari, fornendo anche assistenza e servizi a soggetti fragili in difficoltà per la crisi pandemica.“

Pertanto chiediamo all’amministrazione comunale di fare immediatamente un passo indietro rispetto alla sciagurata decisione di chiudere l’edizione domenicale di questo mercato e chiediamo, altresì, che qualunque scelta in ordine al mercato avvenga attraverso bandi e gare pubbliche e non per decisioni arbitrarie del Sindaco, come recentemente accaduto, in violazione del Regolamento comunale, con le “degustazioni” di viale San Nilo. Due anni fa abbiamo impedito con la nostra mobilitazione che il Sindaco riuscisse a far morire il nostro mercato contadino di Piazza A.De Gasperi ed anche questa volta, non dimenticandoci di quanto sta accadendo, lo impediremo con tutti i mezzi a nostra disposizione”.

Link sotto per firmare

Più informazioni
commenta