Quantcast
Mobilità, COTRAL ha presentato 8 nuovi bus da 45 posti a sedere, per tratte a corto e medio raggio - Castelli Notizie
Attualità

Mobilità, COTRAL ha presentato 8 nuovi bus da 45 posti a sedere, per tratte a corto e medio raggio

cotral

La flotta Cotral si arricchisce di 8 nuovi bus dedicati alle tratte a corto e medio raggio. Entro la fine del 2021, come evidenzia l’agenzia DIRE, ne arriveranno altri 60 consentendo di sostituire completamente la flotta precedente per un investimento totale di 17 milioni di euro. Altri 20 minibus andranno ad aggiungersi al parco veicoli già al servizio dei piccoli comuni del Lazio. A fine aprile, sulle strade del Lazio, circoleranno in tutto 800 nuovi bus.

I nuovi veicoli sono stati presentati questo pomeriggio a Rieti presso il deposito dell’azienda alla presenza del presidente della Regione Lazio Nicola Zingaretti, dell’assessore alla Mobilità Mauro Alessandri e dalla presidente Cotral Amalia Colaceci.

“Quando si diceva che c’erano forme di mobilita’ alternativa come la bicicletta e il monopattino – ha sottolineato Colaceci- noi pensavamo ai nostri clienti che partivano da Sora e che non era corretto verso di loro che l’alternativa per viaggiare non ce l’avevano far passare la narrazione che utilizzare il trasporto pubblico fosse pericoloso e che non c’era nulla che potessimo fare per invertire la tendenza. invece noi abbiamo voluto guardare avanti perche’ la sfida del futuro, una volta passata la pandemia, la vincono le aziende piu’ dinamiche, organizzate che anche di fronte alle difficolta’ investono sulla tecnologia e su nuovi mezzi perche’ i cittadini che andiamo a prendere la mattina devono avere la percezione che stanno viaggiando in sicurezza.
Questi mezzi sono stati acquistati in una fase difficile, il lockdown, in cui la nostra azienda ha perso 33 milioni di euro di ricavi”.

Soddisfazione anche da parte dell’assessore Alessandri “dobbiamo essere giustamente soddisfatti- ha dichiarato- quando con autorevolezza possiamo dire che abbiamo rispettato gli investimenti programmati e gli impegni presi e le risorse che abbiamo impiegato portano questi mezzi moderni, funzionali e inclusivi. Entro il 2021 avremo l’80% della flotta completamente rinnovata e grazie alla riforma che abbiamo messo in campo e che sarà operativa dal primo gennaio 2022 per la prima volta nella storia tutti i comuni del Lazio saranno serviti dal trasporto pubblico locale”.

Zingaretti ha ricordato qual era la situazione di partenza “ricordo perfettamente quando 8 anni fa venivo in questa parte della nostra regione- ha ricordato- non c’era giorno in cui non dovevo, giustamente, incontrare un comitato di pendolari che protestavano per le condizioni del Cotral, per le condizioni disumane del trasporto pubblico con gli autobus in cui pioveva dentro.

Il Cotral 8 anni fa era una società fallita tra le peggiori d’Italia in termini di produttività, di parco bus e qualità del servizio e tanti, troppi dicevano che andava venduta mettendo paura ai lavoratori, dando l’idea sbagliata che cio’ che e’ pubblico non funziona. Noi abbiamo fatto un’altra scelta e oggi non festeggiamo l’arrivo di 8 nuovi bus, ma la vittoria di una comunità regionale e per questo ringrazio la presidente Colaceci e gli assessori che hanno seguito nel corso degli anni questa avventura.

Alessandri Cotral
L’assessore Mauro Alessandri

Oggi Cotral è una delle migliori società di trasporto pubblico in Italia con un bilancio in attivo, che produce utili, che assume forza lavoro e che ha aumentato capacità di offrire un servizio alle persone ed è una società pubblica che sta sul mercato ed e’ molto competitiva”.

I nuovi 8 Iveco Crossway Line da 45 posti a sedere sono autobus più corti (10,8 metri), ideali per viaggiare su strade di montagna e di collina, o su tratte a minor carico di passeggeri e con limitazioni della circolazione per i veicoli più lunghi, consentendo così di collegare più agevolmente i Comuni piccoli e medi del Lazio.

Si tratta di mezzi Euro 6 – la categoria più bassa in termini di emissioni inquinanti – dotati di pedana per l’accesso ai disabili e accessoriati con sistema AVM (monitoraggio della posizione real time), conta passeggeri, sistema di videosorveglianza, sistemi multimediali di bordo.

commenta