Quantcast
Monte Porzio - Pulcini: "Dopo aver lasciato uno scenario pietoso il PD disconosce il nostro buon lavoro" - Castelli Notizie
POLITICA

Monte Porzio – Pulcini: “Dopo aver lasciato uno scenario pietoso il PD disconosce il nostro buon lavoro”

viviamo-monteporzio

Viviamo Monte Porzio risponde attraverso una lunga nota al Partito Democratico locale, che ieri attaccava l’amministrazione riguardo all’inadeguatezza degli orari di apertura dell’ecocentro., non corrispondenti di fatto a quelli previsti dal contratto di servizio.

“Il Partito democratico locale – riporta la nota inviata dall’amministrazione Pulcini – prima appalta un servizio inadeguato, poi fa commissariare il paese, infine dispensa lezioni a chi corregge i suoi clamorosi errori. Apprendiamo che in questi giorni il PD locale è alla disperata ricerca di inadempienze contrattuali sul servizio di raccolta differenziata e topi da immortalare sui manifesti (a proposito…la persona che aveva trasmesso la foto di un topolino un paio di settimane fa, foto avidamente carpita dal Pd locale, ha ringraziato il Comune per il pronto intervento, ma questo non fa notizia…). La cosa che più stupisce è che il PD locale Parla di inadempienze contrattuali inesistenti dimenticando di dire ai cittadini che due mesi dopo aver aggiudicato una gara inadeguata, dilaniato dalle liti interne, non riuscì a curare l’esordio del servizio, infatti il suo Sindaco fu costretto alle dimissioni perché non aveva più una maggioranza. Quando subentra l’amministrazione Pulcini (maggio 2019), lo scenario che trova è davvero pietoso.

INFATTI:

a) La percentuale della differenziata con il PD era arrivata ai minimi storici : con il 40% circa la nostra cittadina era il fanalino di coda della Regione Lazio… oggi siamo sopra il 60%
b) il patrimonio arboreo con il PD non veniva potato da ben 2 anni, l’erba era alta ovunque (qui non servono dati ufficiali basta avere sufficiente memoria e un pò di amor proprio…). Oggi procede regolarmente il servizio di taglio, pulizia e potatura del territorio comunale.
c) l’isola ecologica era CHIUSA DA MESI, i cittadini non avevano il servizio!

INOLTRE:

Relativamente all’isola ecologica, i fenomeni del Pd oggi puntano l’indice sulle 32 ore contrattuali a fronte delle 20 attuali (gli dà spago il movimento 5 stelle locale fatto da persone che hanno dimenticato velocemente le nefandezze del passato monteporziano targato pd che essi stessi rilevavano inorriditi…). Omettono di dire che l’amministrazione Pulcini riapre nel luglio 2019 un’isola chiusa riconsegnandola alla ditta e ai cittadini, omettono di dire inoltre che oggi, per accompagnare il percorso di consegna dei kit della nuova differenziata (che il Pd non è stato in grado di far esordire…), la consegna e la digitalizzazione dei badge ai cittadini, vi è un servizio di 20 ore di un eco sportello aperto tutti i giorni a fronte di 6 ore settimanali previste dal contratto… omettono di dire infine che, in questa fase transitoria per l’isola, l’amministrazione Pulcini a dicembre ha chiesto ed ottenuto un importante finanziamento a città metropolitana di € 92.000,00 che si aggiunge ad un contributo stanziato di € 240.000,00 per potenziare l’isola ed arricchire il servizio ai cittadini (l’intervento complessivo sarà possibile effettuarlo non appena i PTP regionali lo consentiranno).

INFINE:

Con delibera di giunta 516 del 06.04.2020 l’amministrazione Pulcini interviene per potenziare un progetto voluto ed elaborato dal Partito Democratico IN MODO INADEGUATO E PARZIALE Infatti :
1) si inseriscono le calotte volumetriche per le isole automatizzate del centro storico relativamente all’indifferenziato; 2) si prevedono spazi recintati ad accesso controllato per le aree esterne (Armette, Pratoni-Belvedere e Cronisti Romani); 3) Si forniscono tag ai mastelli individuali e collettivi dell’indifferenziato per i cittadini serviti dal Porta a Porta 4) vengono inserite in tutte le isole delle aree esterne contenitori per i raccoglitori di oli esausti, raccoglitori per le pile, presto verranno inseriti raccoglitori per abiti (complessivamente il triplo di ciò che è previsto da contratto…).

INSOMMA…Proprio chi ha provocato inadempienze contrattuali in un recente passato le cerca disperatamente oggi…disconoscendo migliorie e un buon lavoro riconosciuto dai cittadini”.

Più informazioni
commenta