Quantcast
Velletri - L'asse della maggioranza si sposta ancora più a destra: Cambiamo come Forza Italia. Greci: "Una vergogna!" - Castelli Notizie
POLITICA

Velletri – L’asse della maggioranza si sposta ancora più a destra: Cambiamo come Forza Italia. Greci: “Una vergogna!”

Palozzi Iannuzzi

Ancora un cambio in corsa nella maggioranza che sostiene la Giunta Pocci. Proprio nella stessa seduta consiliare che ha sancito l’uscita da parte del gruppo consiliare di Italia Viva, la coalizione di maggioranza ha incamerato il sostegno del neonato gruppo “Cambiamo”, il partito fondato da Giovanni Toti, che ha in Adriano Palozzi la sua massima espressione regionale.

Riccardo Iannuzzi e Giorgio Greci
Iannuzzi e Greci nella passata campagna elettorale

Ad ufficializzarlo è stato Marco Cugini, eletto nelle fila del Movimento Popolare Veliterno: “Il 13 aprile abbiamo costituito un nuovo gruppo consiliare di cui il capogruppo sono io”, ha dichiarato in apertura di seduta, preannunciando che a completare il gruppo sarà Riccardo Iannuzzi, che pur se eletto nella Lega già da diversi mesi aveva iniziato a far da stampella al centrosinistra, scrivendo un ulteriore pagina in un libro che l’ha visto passare in pochi anni dal Popolo della Libertà a Futuro e Libertà, da Noi per Velletri a Forza Italia, dalla Lega a Cambiamo.

In attesa di capire se, come Marco Cugini anche l’assessore Romano Favetta (in quota MPV) sia confluito nel partito di Toti e Palozzi, non si è fatta attendere la reazione di Giorgio Greci, attuale capogruppo della Lega e candidato sindaco cui proprio Iannuzzi accordò il suo sostegno nella campagna elettorale del 2018.

E’ una vergogna – ha sentenziato Greci in un comunicato stampa -. A Velletri, due partiti di centrodestra fanno da stampella al sindaco Pocci del PD. Dopo l’Assessore Alessandro Priori, presente in giunta in quota Forza Italia, il centrosinistra di Velletri ha incassato il sostegno del neonato gruppo consiliare di “Cambiamo con Toti”, composto da Marco Cugini e Riccardo Iannuzzi (eletto nelle liste della Lega).

L’inciucio in atto tradisce il popolo di centrodestra, che si aspettava un’opposizione forte e compatta ad un’Amministrazione – ha concluso l’attuale capogruppo della Lega – incapace di dare le giuste risposte ai cittadini e al tessuto economico produttivo locale”.

Più informazioni
commenta