Quantcast
Marino - Nuove imprese a Tasso Zero, importanti novità in vigore dal 19 maggio 2021. L'avviso di LM Finance SRL - Castelli Notizie
Attualità

Marino – Nuove imprese a Tasso Zero, importanti novità in vigore dal 19 maggio 2021. L’avviso di LM Finance SRL

comune marino

Dal 19 maggio parte NUOVE IMPRESE A TASSO ZERO con finanziamento a tasso zero fino al 70% ed un contributo del 20% a fondo perduto, per apertura nuove attività o per sviluppo di attività aperte da meno di cinque anni dove la compagine sociale è costituita da under 35 o donne di qualsiasi età. Ne dà notizia LM FINANCE SRL – la Società che gestisce lo Sportello di consulenza per le pmi istituito dal Comune di Marino – sul suo sito con un’informativa che riportiamo integralmente. Dal 19 maggio sarà possibile presentare le domande con i nuovi criteri della Nuove Imprese a Tasso Zero, l’incentivo dedicato ai giovani e alle donne.

Ecco le novità introdotte dalla Circolare del Ministero dello Sviluppo Economico: Si amplia la platea dei beneficiari, oltre ai soggetti già indicati dall’avviso, potranno accedere al contributo anche le imprese costituite entro i 5 anni precedenti alla data di prenotazione della domanda, con regole e modalità differenti a seconda che si tratti di:
· imprese costituite da non più di 3 anni;
· imprese costituite da almeno 3 anni e da non più di 5.

Per quanto riguarda i metodi di finanziamento, viene:
· introdotto il fondo perduto in combinazione con il rimborso agevolato, nei limiti delle risorse disponibili;
· innalzato il tetto del finanziamento a tasso zero per le imprese più mature, sempre con il limite di età compreso tra i 3 e i 5 anni (che possono richiedere il finanziamento per la copertura degli investimenti fino a 3 milioni di euro al netto dell’IVA).

Le imprese costituite da non più di 3 anni possono presentare progetti di investimento fino a 1,5 milioni di euro per realizzare nuove iniziative o sviluppare attività esistenti nei settori manifatturiero, servizi, commercio e turismo. Potranno richiedere un finanziamento fino al 90% del totale della spesa di cui massimo il 20% di contributo a fondo perduto. Possono anche chiedere un contributo ulteriore, fino al 20% delle spese di investimento, per l’acquisto di materie prime e servizi necessari allo svolgimento dell’attività d’impresa.

Le imprese costituite da almeno 3 anni e da non più di 5, possono invece presentare progetti che prevedono spese per investimento fino a 3 milioni di euro per realizzare nuove iniziative o ampliare, diversificare o trasformare attività esistenti, nei settori manifatturiero, servizi, commercio e turismo. Potranno richiedere un finanziamento fino al 90% del totale della spesa di cui massimo il 15% di contributo a fondo perduto.

Per maggiori informazione prendere appuntamento con il dr. Luca Camerata ai seguenti recapiti: 3899974137 e info@lmfinancesrl.it dalle 10,00 alle 18,00.

commenta