Quantcast
Marino, dopo il funerale di Annamaria Ascolese in piazza con "Non una di meno" per fermare i femminicidi - Castelli Notizie
Attualità

Marino, dopo il funerale di Annamaria Ascolese in piazza con “Non una di meno” per fermare i femminicidi

non una di meno marino 2

Si è svolta ieri in piazza a Marino, il presidio contro la violenza sulle donne di “Non un di meno” per rafforzare il messaggio già fortemente lanciato nel corso delle esequie pubbliche celebrate poco prima allo stadio comunale per Annamaria Ascolese.

non una di meno marino

“Un momento di lutto condiviso, ma anche di lotta, perché vogliamo che queste morti non si ripetano – hanno detto gli organizzatori – . Vogliamo centri di ascolto e anti violenza, vogliamo un’educazione di genere, vogliamo una cultura aperta e anti-patriarcale”.

non una di meno marino 2

Alcuni cittadini si sono riuniti in piazza San Barnaba in memoria di tutte le donne vittime della violenza di genere. Un sit in rispettoso del lutto e del dolore di quanti conoscevano Annamaria, e tutte le donne morte per mano di mariti violenti.

“La violenza di genere è un fenomeno strutturale della società in cui viviamo che non vogliamo più tollerare, che le donne che denunciano devono essere sostenute e non abbandonate, che il mondo delle scuole e dell’educazione deve svolgere un ruolo di primo piano nella formazione di una cultura che si fondi sul rispetto e sulla libera scelta, che le istituzioni e la politica non possono più continuare a trattare il fenomeno dei femminicidi con un approccio emergenziale, ma devono mettere in campo risorse adatte e reali affinché nessuna donna si senta sola nel suo percorso di fuoriuscita dalla violenza”. Hanno aggiunto gli organizzatori.

Più informazioni
commenta