Quantcast
UFO a VELLETRI? "Quel trenino di stelle sono i satelliti Starlink": la FOTO scattata dal Campo sportivo - Castelli Notizie
CRONACA

UFO a VELLETRI? “Quel trenino di stelle sono i satelliti Starlink”: la FOTO scattata dal Campo sportivo

starlink Velletri

Un fenomeno davvero insolito quello osservato dal Campo sportivo “Giovanni Scavo” di Velletri nella serata di giovedì 6 maggio. Stando a quanto riportato da alcuni atleti che si sono trattenuti più a lungo sul manto erboso del campo “A” dopo la fine dell’allenamento, sopra di loro è comparso per alcuni secondi una sorta di “trenino di stelle”, che ha tracciato una linea nelle prime ombre del cielo serale, lasciandoli piacevolmente sorpresi ed affascinati.

starlink Velletri
La fotografia scattata dal campo sportivo di Velletri nel tardo pomeriggio di giovedì 6 maggio

Uno di loro è riuscito a scattare una fotografia, immortalando un fenomeno che non è certo di usuale visione. Grazie proprio allo scatto del giovane calciatore veliterno, l’avvenimento è stato subito interpretato dal nostro esperto in materia, Daniele Cataldi (che per Castelli Notizie, da anni, cura la rubrica Fenomeno UFO, ndr), che ha riconosciuto e dato un nome a tutto ciò.

Sembrerebbe infatti trattarsi dei “satelliti Starlink, che una volta rilasciati in orbita, percorrendo diversi chilometri al secondo, completano il moto di rivoluzione intorno alla Terra in poche ore. I soggetti interessati appartengono alla società SpaceX, di cui è fondatore il secondo uomo più ricco al mondo, Elon Musk. L’azienda sta infatti creando intorno al nostro pianeta una costellazione satellitare per permettere l’accesso a internet, in banda larga e a bassa latenza, in qualsiasi parte del pianeta”.

A quanto pare il fenomeno starebbe diventando abbastanza frequente da avvistare durante la notte. Questo almeno per i prossimi due anni circa, durata stimata del progetto dell’agenzia spaziale americana.

Cataldi ha per di più fatto chiarezza su un argomento che negli ultimi giorni è stato parecchio trattato. Si parla infatti della possibile caduta dei frammenti del razzo cinese che avrebbe dovuto portare in orbita il primo dei moduli della futura stazione spaziale Tiangong, voluta fortemente dal governo della potenza orientale. Quando e dove questi frammenti cadranno non è ancora possibile stabilirlo, visto il continuo variare dei parametri TLE (Two Line Elements) e LEO (Low Earth Orbit) che servono proprio a calcolare velocità e posizione di un satellite.

Attenzione, però: sebbene potrebbe essere anch’esso uno spettacolo affascinante, la frammentazione del satellite lanciato in orbita dalla Cina potrebbe abbattersi anche sulla terraferma, coprendo una zona di diverse centinaia di chilometri e arrecando così gravi danni ali territori colpiti.

Cataldi ha infine concluso affermando che, “visto il continuo inserimento in orbita dei satelliti Starlink, con l’arrivo delle miti temperature e la possibilità di stare quindi all’aria aperta più frequentemente durante la notte, sarà possibile osservare la volta celeste e sperare di assistere al magnifico spettacolo a cui hanno assistito nella serata di giovedì i presenti al campo comunale di Velletri”.

LORENZO RENNETTI

starlink Velletri
Più informazioni
commenta