Quantcast
Avvocato accoltellato al parcheggio del Tribunale: l'aggressore lo rapina dell'orologio, prima di essere acciuffato dai Carabinieri - Castelli Notizie
CRONACA

Avvocato accoltellato al parcheggio del Tribunale: l’aggressore lo rapina dell’orologio, prima di essere acciuffato dai Carabinieri

carabinieri bar

Brutta disavventura stamane per un legale che si trovava nel parcheggio del Tribunale penale di piazzale Clodio, a Roma.

L’avvocato è stato vittima di una rapina, dopo essere stato aggredito e ferito con una coltellata ad un arto. L’aggressore lo ha rapinato di un orologio di valore, prima di dileguarsi tra le vetture posteggiate nei pressi, dove ad attenderlo per favorirne l’immediata fuga vi era un complice.

Sul posto sono però sopraggiunti in maniera fulminea i carabinieri della Compagnia Trionfale che hanno fermato sia il ladro che il complice.

I due malviventi sono poi stati portati in caserma, dove sono stati identificati ed interrogati, mentre il maltolto è stato restituito al legittimo proprietario, che ha ringraziato i militari intervenuti.

AGGIORNAMENTO

Avvicinato da una coppia di rapinatori in macchina, è stato sorpreso alle spalle dal più giovane dei banditi che lo ha minacciato con un coltello a scatto rapinandolo dell’orologio Rolex Daytona che aveva al polso. E’ successo intorno alle 9,45 di questa mattina nel parcheggio del Tribunale di piazzale Clodio, a Prati. Vittima un avvocato 26enne di Pescara che, alla vista di una pattuglia di passaggio, ha fermato i carabinieri denunciando la rapina appena subita.

E’ stato lui, con un taglio al palmo della mano destra, procuratosi nel tentativo di reagire, a descrivere l’uomo che lo ha aggredito a volto scoperto, riconoscendolo poco dopo a bordo di una macchina mentre tentava di dileguarsi insieme al complice. Inutile per il rapinatore più giovane, un romano di 36 anni, la fuga a piedi.
Bloccato insieme al complice 60enne al volante dell’auto intestata alla madre, è stato arrestato per rapina. Entrambi già noti alle forze dell’ordine sono stati portati nelle camere di sicurezza in attesa del rito per direttissima previsto domani mattina.

All’interno dell’auto i carabinieri hanno trovato il coltello a scatto con lama di 12 centimetri ora in mano ai militari della VII sezione del Nucleo Investigativo di via In Selci per i rilievi, mentre non è stato trovato l’orologio, probabilmente gettato dal rapinatore prima di essere rintracciato poco più tardi.

Più informazioni
commenta