Quantcast
Grottaferrata - Partito Democratico: "Fiera dimenticata. Persi due anni per avviare un serio progetto di rilancio" - Castelli Notizie
POLITICA

Grottaferrata – Partito Democratico: “Fiera dimenticata. Persi due anni per avviare un serio progetto di rilancio”

fiera-grottaferrata

Parole dure quelle con cui il Partito Democratico cittadino apostrofa l’amministrazione Andreotti rispetto alla decisione di annullare l’evento fieristico cittadino. I democratici accusano Andreotti e i suoi di non aver previsto lo slittamento dell’evento al mese di settembre.

“Con la delibera di giunta n. 84 del 7 maggio scorso – si legge nella nota PD – diventa ufficiale l’annullamento della Fiera di Grottaferrata nel mese di maggio, e da quanto si legge nel testo di delibera ..”l’Amministrazione Andreotti dichiara di non avere alcun interesse a spostare l’evento in un altro periodo dell’anno..”

lo scorso anno in piena pandemia la Fiera non si è potuta svolgere, ma quest’anno, forse tutti non lo sanno , la Fiera si potrebbe realizzare regolarmente , cosi come stabilito nell’ultimo decreto, semplicemente rispettando gli specifici protocolli previsti dalle disposizioni anticovid. Ci chiediamo come mai il Sindaco e il suo consigliere delegato alla Fiera non abbiano pensato di spostare la realizzazione dell’evento ad esempio nel mese di Settembre, periodo ideale per arricchire l’offerta del Settembre Grottaferratese prevedendo anche uno spazio all’aperto per gli spettacoli dal vivo. Con la delibera 84, questa Amministrazione rivela una chiara mancanza di programmazione, di idee e di coraggio!Il PD crede che sia giunto il momento di lavorare seriamente per la riqualificazione dell’evento Fiera e che sia necessario aprire un tavolo come laboratorio di idee per elaborare un progetto sostenibile che rilanci la Fiera di Grottaferrata ,pensandola non solo come vetrina di attività commerciali ma anche come contenitore di eventi culturali, spettacoli teatrali e manifestazioni sportive, con l’obiettivo di favorire la partecipazione dei cittadini in collaborazione con tutte le associazioni del territorio.

La Fiera per noi non ha futuro se rimane generalista, per questo dovrebbe specializzarsi in alcuni settori commerciali come l’eccellenza enogastronomica del territorio, il settore agricolo, l’economia verde, il risparmio energetico e le energie alternative, e prevedere inoltre al suo interno l’allestimento di uno spazio culturale, come già sperimentato in passato, per la realizzazione di eventi e spettacoli e con un padiglione dedicato al “salone del libro”.

Una Fiera tradizionale e culturale, moderna e proiettata nel futuro. Ma a Grottaferrata ancora una volta si è perso tempo e cosi sono trascorsi due anni nei quali l’Amministrazione Andreotti non ha lontanamente pensato di avviare un progetto serio per un appuntamento annuale cosi tanto atteso da tutta la comunità”.

Più informazioni
commenta