Quantcast
Covid, nell'ex Ospedale di Albano funzionano le cure con gli anticorpi monoclonali - Castelli Notizie
Attualità

Covid, nell’ex Ospedale di Albano funzionano le cure con gli anticorpi monoclonali

rsa covid albano

Proseguono le cure con gli anticorpi monoclonali presso l’ex Ospedale di Albano della Asl Roma 6, da diversi mesi trasformato in RSA Covid pubblica.

L’azienda sanitaria locale ha fatto il punto della situazione, circa il recente operato, dal quale emerge che in 30 giorni di attività si sono avuti 35 pazienti curati.

Su una valutazione a 7 giorni, 7 sono stati i negativizzati e in 18 pazienti si è assistito a scomparsa dei sintomi.

Per accedere alle cure è necessario che i pazienti vengano identificati dal proprio medico curante, dall’Uscar o dal Pronto Soccorso che si occuperanno di avvertite il centro di Somministrazione per le verifiche sulla fattibilità della cura.

Ricordiamo che la ASL Roma 6 è entrata a far parte delle 13 strutture identificate dalla Regione Lazio per la somministrazione degli Anticorpi monoclonali (MAbs) anti-SARS-CoV-2 a pazienti positivi all’esordio della malattia con sintomi lievi-moderati e specifici fattori di rischio.

Si tratta di anticorpi prodotti grazie a tecniche di immunologia cellulare e ingegneria genetica, specifici contro un solo antigene, in questo caso la proteina spike del virus SARS-CoV-2.

Gli studi effettuati finora, seppur preliminari, suggeriscono che l’utilizzo dei MAbs anti-SARS-CoV-2 in contesti precoci sia associato alla riduzione del numero di ospedalizzazioni, visite e accessi in Pronto Soccorso (PS).

anticorpi monoclonali
Più informazioni
commenta