Quantcast
Commozione a Lariano per l'estremo saluto a Mario Pagan: "Il tuo sorriso nel cuore di tutti" - Castelli Notizie
CRONACA

Commozione a Lariano per l’estremo saluto a Mario Pagan: “Il tuo sorriso nel cuore di tutti”

FUNERALI MARIO PAGAN

Nel primo pomeriggio la comunità di Lariano ha partecipato commossa ai funerali di Mario Pagan, il 25enne la cui vita è stata stroncata da un aneurisma cerebrale nella mattinata di domenica 16 maggio. In tanti si sono riversati in piazza Sant’Eurosia, per assistere al rito funebre celebrato da Padre Vincenzo nella chiesa di Santa Maria Intemerata.

mario pagan

Commozione unanime, da parte dei presenti, nel rendere l’estremo saluto al giovane larianese, che un destino avverso ha strappato troppo presto all’affetto dei suoi cari. Alle esequie ha preso parte anche il Sindaco, Maurizio Caliciotti, in rappresentanza dell’Amministrazione comunale, e il Presidente del Consiglio Maurizio Mattacchioni.

All’uscita dalla chiesa, prima di essere trasportato verso il civico cimitero, il feretro è stato accolto da un applauso, tra le note struggenti di “Dammi solo un minuto”, dei Pooh. Dei palloncini bianchi a forma di cuore, al centro dei quali ve ne era uno di colore rosso, sono stati lasciati liberi di librarsi verso quel Cielo che ha accolto l’anima del povero Mario.

“Il tuo sorriso splenderà sempre negli occhi e nel cuore di tutti”, è stato il messaggio contenuto nello striscione srotolato e sorretto dai tanti amici presenti, che si sono stretti al dolore della madre e dei familiari.

Il suo amico del cuore, Gianluca Prati, ha preso la parola per un commovente ricordo, in cui sono stati ripercorsi 16 anni di profonda amicizia, culminati in quell’ultima serata passata insieme a guardare il derby della Capitale.

Gianluca ha ricordato il tatuaggio fatto insieme appena 2 settimane fa, a suggello di quella che ha definito “un’amicizia straordinaria”. Mario è stato tratteggiato come un ragazzo dalla “bontà unica”, “un compagno di giochi”, il “comico preferito”, che sapeva prendere le cose con “leggerezza ed ironia”.

“Oggi te ne vai tu e ce ne andiamo tutti – ha aggiunto Gianluca, rivolto all’amico -, perché il nucleo del gruppo eri tu, l’unica persona con cui nessuno ha mai litigato. Sarai sempre il nostro fratello, e il migliore amico, il sole che non brucia ma illumina le parti più belle del panorama. Ti cercheremo ovunque, da oggi sei il nostro cuore, la nostra vita. Ti amo fratello mio. Niente sarà più come prima”.

Do.Be.

FUNERALI MARIO PAGAN
FUNERALI MARIO PAGAN
FUNERALI MARIO PAGAN
Più informazioni
commenta