Quantcast
Genzano - Flavia Biaggi (Lista Zoccolotti) sull'Antenna a Montecagnolo: "Documenti in regola, compresa la relazione dell'Arpa" - Castelli Notizie
POLITICA

Genzano – Flavia Biaggi (Lista Zoccolotti) sull’Antenna a Montecagnolo: “Documenti in regola, compresa la relazione dell’Arpa”

Genzano Flavia Biaggi antenna

Si assottigliano col passare delle ore le possibilità che l’antenna di telefonia mobile montata ad inizio settimana in via Montecagnolo, a Genzano, possa essere smontata e portata via come da desiderio dei tanti residenti insorti.

Questo, almeno, quanto emerge dal progressivo constatare che i documenti sono stati regolarmente presentati, con tanto di progetto e via libera dell’Arpa, in ossequio al regolamento.

E’ quanto si palesa anche dalle parole della consigliera comunale della Lista Zoccolotti, Flavia Biaggi, che non si è tirata indietro nel confrontarsi via social con l’opinione pubblica della sua comunità, fino a concludere che “i documenti sono in regola, compresa la relazione dell’Arpa. L’ufficio tecnico durante l’iter ha chiesto ulteriori documenti che sono stati puntualmente consegnati. Si continuerà comunque a verificare che tutto abbia rispettato le disposizioni di legge”.

flavia biaggi _ consiglio genzano
FLAVIA BIAGGI

“Come Consigliere delegato alla digitalizzazione – ha premesso nel suo intervento – una delle prime cose che ho fatto una volta insediata la nuova Amministrazione è stato reperire il Regolamento ed il Piano antenne vigente, studiarlo e avviare i lavori per una revisione.

Atti che risalgono al 2005 e che negli ultimi 15 anni non hanno recepito alcuna variazione: nessuno si è curato di farlo. Il Regolamento in questione – ha aggiunto la consigliera comunale di maggioranza – è uno strumento di pianificazione settoriale urbanistico dei comuni (riconosciuto dalla Legge Quadro n. 36/2001, art. 8, comma 6), per la gestione razionale e coerente del fenomeno di proliferazione impetuoso di impianti tecnologici.

L’intenzione dell’Amministrazione è stata di procedere da subito all’aggiornamento del Regolamento e del Piano, considerato che 15 anni di immobilismo amministrativo equivalgono a secoli di obsolescenza tecnologica.

Un Regolamento ed un Piano aggiornati, permetteranno al Comune di:

– Tutelare meglio la popolazione dall’inquinamento elettromagnetico;

– Garantire un efficiente servizio di copertura delle reti;

– Diminuire sensibilmente il possibile conflitto sociale;

– Rispettare un profilo urbanistico preordinato.

La documentazione ed il progetto per l’antenna oggi in questione – ha aggiunto Flavia Biaggi – risale al mese di dicembre e, ricadendo nel quadro delineato dal vecchio Piano e Regolamento, l’iter autorizzatorio non presentava alcun margine di intervento.

L’Amministrazione vigilerà su tutta la correttezza delle procedure, realizzando controlli rigidi su tutti i profili che maggiormente preoccupano i cittadini.

Concluderemo rapidamente la definizione del nuovo Regolamento e del nuovo Piano, presentandolo ai cittadini e informandoli puntualmente, per garantire una città che sia moderna e al passo con i tempi e, al contempo, pienamente a misura di cittadino”.

Più informazioni
commenta