Quantcast
Grottaferrata - Dante e il percorso del desiderio, i ragazzi delle scuole rileggono il sommo poeta - Castelli Notizie
Attualità

Grottaferrata – Dante e il percorso del desiderio, i ragazzi delle scuole rileggono il sommo poeta

IMG_5622
MANIFESTO-DEFINITIVO-1-1

Il sindaco di Grottaferrata, Luciano Andreotti ha partecipato nel pomeriggio di oggi all’evento conclusivo del progetto “Dante e il percorso del desiderio” tenutosi nell’aula Giorgio Fregosi di Palazzo Valentini, sede della Città Metropolitana, a cura dell’associazione La Terzina con il patrocinio dell’Amministrazione comunale e la partecipazione, tra le dodici scuole dei Castelli Romani, dei due istituti comprensivi Falcone e San Nilo di Grottaferrata.

IMG_5622

Particolari e di assoluto interesse gli elaborati presentati dalle due scuole grottaferratesi.
#DigitalmenteDante (o Dante nell’era digitale) è il prodotto multimediale interdisciplinare celebrativo del Sommo Poeta realizzato dagli alunni delle classi quinte C-D della scuola primaria e dagli studenti della seconda G della scuola secondaria di primo grado dell’ I.C. Falcone, utilizzando il linguaggio codificato sulla simbologia dei numeri e un ipertesto con immagini, voci e musiche rielaborate dagli alunni con il coordinamento della professoressa Elena Barone, intervenuta nel corso della presentazione.

IMG_5617

 La professoressa Virginia Botta, referente per l’I.C. San Nilo ha presentato il progetto dal titolo “Ecoinferno: un viaggio di riscoperta e riscrittura della Divina Commedia tra tavolozze, storyboard e fumetti”
Il progetto è nato dall’idea di adeguare i contenuti dell’inferno dantesco alla realtà dei nostri giorni, nello specifico al tema della sostenibilità ambientale con un richiamo all’Agenda 2030. Con una Greta Thunberg nei panni di Virgilio.

IMG_5608

L’intento è stato quello di avvicinare gli alunni della classe 2ª D della scuola secondaria di primo grado alla conoscenza dell’opera dantesca non solo attraverso il testo ma anche usando le immagini a fumetti, confermando una tradizione che vede proprio in Dante uno degli autori più citati e adattati al linguaggio dell’animazione. Il sindaco Andreotti, a margine dell’evento, in una nota ha voluto sottolineare il valore della partecipazione delle scuole di Grottaferrata al progetto intercomunale.

IMG_5607

Per il Comune di Grottaferrata decisiva è stata la collaborazione tra l’assessorato alla Cultura, prima attraverso il compianto Luciano Vergati, poi con l’assessore Marco Bosso, quindi con il delegato alle Politiche Scolastiche, professor Franco Sapia, decisivo nei rapporti con dirigenti e docenti dei due istituti comprensivi.

“Congratulandomi a nome dell’Amministrazione comunale con le dirigenti scolastiche professoressa Antonella Arnaboldi (I.C. San Nilo) e professoressa Francesca Nardi (I.C Falcone) ci tengo a dire che nelle manifestazioni estive e nel Settembre Grottaferratese troveremo sicurante il modo per presentare le iniziative dei ragazzi anche in città, alle famiglie e agli altri studenti grottaferratesi”.

“È intenzione dell’Amministrazione – ha detto ancora il sindaco – accogliere il pregevole e interessante lavoro che i ragazzi della Falcone e della San Nilo hanno portato a compimento sull’opera di Dante, sostenendolo al meglio come Amministrazione e prestando la massima attenzione, tra questi, soprattutto alla tematica della sostenibilità sulla quale saggiamente gli alunni si sono soffermati attualizzando e portando nel futuro il pensiero del Sommo Poeta”.

Più informazioni
commenta