Quantcast
VELLETRI - Dopo mesi ancora attesa per i lavori in via Paganico. Simonetti e Grasselli (FdI) sollecitano Città Metropolitana - Castelli Notizie
POLITICA

VELLETRI – Dopo mesi ancora attesa per i lavori in via Paganico. Simonetti e Grasselli (FdI) sollecitano Città Metropolitana

paganico strada lavori

Il tempo sembra essersi fermato a febbraio nella zona di via Paganico, a Velletri, dove non si sono ancora portati a compimento i lavori per porre riparo alla frana che causò la caduta di molta terra e parte di alberi con relativa vegetazione annessa, a poca distanza dall’antico fontanile.

Da allora è tutto inspiegabilmente fermo, con annessi disagi e pericoli per i residenti e i tanti automobilisti che vi transitano. Ed è ancora una volta Fratelli d’Italia ad intervenire contro l’inspiegabile interruzione dei lavori su via Paganico.

“Trovo davvero assurdo che dopo così tanti mesi in una strada così importante per Velletri ci sia ancora una situazione del genere”, dichiara Cristian Simonetti, coordinatore cittadino di Fratelli d’Italia.

“In ambedue le direzioni rimane il segnale di pericolo, ma per il resto tutto è fermo, in attesa dei lavori di sistemazione”.

E intanto i mezzi pesanti si trovano spesso a dover fare marcia indietro, con tutte le difficoltà del caso, mentre nonostante il taglio dell’erba, effettuato proprio questo fine settimana, il tronco dell’albero collassato col terreno è ancora lì, inspiegabilmente.

paganico strada lavori

“Ci chiediamo cosa si aspetti ad intervenire” gli fa eco Simone Monti, presidente del Comitato Velletri Sud-Ovest.

Del caso si è interessata anche la consigliera metropolitana di Fratelli d’Italia, Micol Grasselli, che è tornata a sollecitare l’ente di competenza: “Ritengo davvero inspiegabile – ha dichiarato – che sia passato invano tutto questo tempo e ancora non si proceda ai lavori”.

Diversi, quindi, i solleciti rivolti all’istituzione metropolitana, come pure quelli rivolti al Comune: “Abbiamo fatto di tutto – conclude Cristian Simonetti -, ma non ci fermeremo finché qualcuno non porterà a compimento l’atteso intervento, sebbene permanga il disappunto per l’inspiegabile ritardo e per il disinteresse di tutti verso questa vicenda”.

Più informazioni
commenta