Quantcast
Frascati - Lavoratori Sts in protesta. Martedì si torna in piazza contro le esternalizzazioni - Castelli Notizie
CRONACA

Frascati – Lavoratori Sts in protesta. Martedì si torna in piazza contro le esternalizzazioni

manifestazione sts

Si sta svolgendo in queste ore l’assemblea online delle sigle sindacali della Sts Multiservizi che minacciano per martedì prossimo un nuovo sit in di protesta sotto Palazzo Marconi. Presenti, a sostegno dei dipendenti STS, come in occasione delle precedenti agitazioni, Giammario Innamorato FP CGIL Cstelli Romani, Massimiliano Morgante CISL FP e Stefano Lulli CSA.

Sul tavolo, ancora una volta, le esternalizzazioni e l’adozione, confermata dalla delibera dello scorso 25 maggio a firma della Commissaria Prefettizia, del piano di riequilibrio finanziario pluriennale 2019-2038 intrapreso nell’agosto 2019 dall’amministrazione Mastrosanti. Una decisione, quella della Commissaria, necessariamente in linea con la volontà politica dell’amministrazione precedente, caduta anzitempo, che approvò il provvedimento. Un piano, come detto più volte, che prevede un graduale processo di razionalizzazione di tutti i servizi gestiti, finalizzato al miglioramento della redditività complessiva dell’Ente comunale e che definisce delle azioni specifiche di intervento che di fatto già impattano sui servizi che si intende affidare all’Azienda Speciale STS.

Azioni che però, sul piano pratico, si tradurranno nei mesi a venire, in nuove esternalizzazioni (come già avvenuto per il servizio di pulizia e manutenzione del verde e dei parchi) per i servizi di portineria, servizio cimiteriale, servizio manutenzione e segnaletica e servizio informatico, mentre verranno internalizzati il supporto servizio patrimonio e il supporto servizi sociali.

“Martedì – affermano le sigle sindacali – saremo sotto Palazzo Marconi per ribadire ancora una volta la nostra contrarietà rispetto a questo provvedimento preso sulla pelle dei lavoratori”.

Claudia Proietti



Più informazioni
commenta