Quantcast
Ariccia - Prima riunione del Comitato di Vallericcia. I residenti si confrontano sui problemi e fanno comunità - Castelli Notizie
Attualità

Ariccia – Prima riunione del Comitato di Vallericcia. I residenti si confrontano sui problemi e fanno comunità

Vallericcia 1 (1)

Il comitato di Vallericcia, costituitosi nel mese di ottobre 2020, ha tenuto giovedì scorso la sua prima assemblea pubblica per incontrare la comunità di Vallericcia. Il comitato, presieduto da Marco Fraternali, comprende sette persone che hanno deciso di collaborare assieme per affrontare la situazione di abbandono in cui da sempre riversa il territorio di Vallericcia. Tra gli obiettivi primari che hanno ispirato il comitato, c’è la
volontà di ridare prestigio a questa località di Ariccia e alla sua lunga storia millenaria “sepolta sotto la polvere e la dimenticanza”. C’è bisogno di auto-educarsi, è il messaggio lanciato da Marco: “ci siamo di mezzo anche noi cittadini che dovremmo prima di tutto amarla e considerarla un nostro bene”.

La prima riunione pubblica non prevedeva un ordine del giorno, in quanto voleva essere un’occasione di incontro preliminare di confronto. Il gruppo, essendo nato durante il duro periodo della pandemia, ha avuto ben poche occasioni per riunirsi e organizzare eventi di aggregazione. Pertanto, la riunione, che si è tenuta nel massimo rispetto delle restrizioni, ha consentito finalmente alla collettività di riunirsi e affrontare i problemi comuni.

Dalle conversazioni sorte in seno all’assemblea sono emerse tematiche di varia natura,
come la mancanza di mezzi pubblici, la questione delle buche, il degrado della rotonda, il disagio dei rifiuti e la stabilizzazione sul tema dei fuochi, che spesso non vengono eseguiti con le dovute accortezze. Ma il tema che più di tutti ha toccato le anime dei presenti concerne la questione dei lavori stradali che da più di un anno condizionano la vita dei residenti.
Stando alle parole di Marco Fraternali, “una cosa che mi ha colpito molto, e che secondo me è importante, è che molte persone sono preoccupate”, preoccupate che questa possa diventare un’opera incompiuta, “e io ho percepito la paura della gente su questa cosa”. I cittadini sono coscienti delle difficoltà che si sono susseguite nel corso di questi lavori e che l’amministrazione si è trovata ad affrontare; infatti Marco ha sottolineato come sia necessario “collaborare con l’amministrazione, facendogli capire quali siano le nostre esigenze”.

Il comitato sfrutterà i prossimi mesi per un “reclutamento” che possa coinvolgere più persone e far conoscere il comitato stesso e le sue iniziative per valorizzare il territorio di Vallericcia. Come ha ben concluso Marco, innanzitutto bisogna “rafforzare prima la comunità, sentirsi comunità e amare il proprio territorio […] il nostro obiettivo è fare quello che serve su Vallericcia, noi dobbiamo lavorare su questo”.

Valeria Pinna

Più informazioni
commenta