Quantcast
Ciampino - Il M5S si dissocia dall'iniziativa 'Festa dei Fiori': "Goffo tentativo di replicare tradizione bicentenaria" - Castelli Notizie
POLITICA

Ciampino – Il M5S si dissocia dall’iniziativa ‘Festa dei Fiori’: “Goffo tentativo di replicare tradizione bicentenaria”

festa dei fiori ciampino

Il Movimento 5 Stelle di Ciampino, riprendendo il contenuto di un nostro articolo (magari sarebbe stato meglio citare anche la fonte) ha fortemente criticato l’evento Festa dei Fiori, in programma questo weekend.

Il nostro giornale ha sollevato la diatriba esistente in merito al manifesto della manifestazione, che vede la partecipazione dei maestri infioratori di Genzano senza il preventivo patrocinio da parte del proprio Comune, previsto da regolamento per le trasferte degli artisti.

“L’iniziativa prende le mosse da una richiesta di patrocinio ad opera della Ciampino Eventi protocollata il 31 maggio e approvata, con lo stanziamento di 10.000 euro, con delibera di giunta in pari data – scrivono in una nota dal M5S -. Questo significa che l’Amministrazione comunale non ha provveduto a svolgere un esame doveroso della richiesta della Ciampino Eventi, perché se così fosse stato avrebbe scoperto che, da regolamento comunale che disciplina l’Infiorata di Genzano, il titolo di Maestro Infioratore e di Capopezzo non può essere utilizzato, singolarmente o per il tramite delle associazioni, per la realizzazione dei quadri infiorati in manifestazioni che si tengono al di fuori di Genzano. In questi casi infatti dev’essere richiesto il patrocinio all’Amministrazione comunale genzanese con l’obbligo di inserire nel materiale divulgativo dell’evento, oltre allo stemma comunale, anche il marchio della Tradizionale Infiorata di Genzano di Roma. Quindi i Maestri infioratori e le loro associazioni non possono decidere di esportare l’Infiorata dove vogliono, perché si tratta di una tradizione bicentenaria tutelata dal Comune di Genzano anche attraverso un marchio.

Apprendiamo che il Sindaco di Genzano anche per quest’anno non ha ritenuto opportuno, per questione Covid, di svolgere l’Infiorata tradizionale, ma di distribuire meno quadri apponendoli in siti sparsi per evitare affollamenti. Cosa fa la Sindaca Ballico? Ovviamente ne approfitta per ospitare l’Infiorata come se a Ciampino il Covid non esistesse; d’altro canto avete mai letto dati sui contagi sul sito ufficiale del nostro Comune? Noi mai. In compenso abbiamo visto eventi canori e mangerecci in tempo di piena pandemia.
Possibile che un’Amministrazione comunale seria non si informi prima di patrocinare una manifestazione? La Ballico avrà chiamato il Sindaco di Genzano, Carlo Zoccolotti, almeno per scusarsi di patrocinare un’infiorata in violazione delle regole? Chissà! Siccome noi vogliamo capire come possa essere accaduto tutto questo, presenteremo un’interrogazione alla Sindaca tanto per vederci chiaro. Nel frattempo, per rispetto al Sindaco Zoccolotti e a tutti i cittadini di Genzano di Roma, il Movimento 5 Stelle di Ciampino si dissocia dall’iniziativa della Giunta Ballico e dal suo goffo tentativo di replicare una tradizione bicentenaria, che rappresenta un unicum nella storia delle tradizioni religiose e culturali dei nostri Castelli romani”.

Più informazioni
commenta