Quantcast
Elezioni Frascati - Mastrosanti: "Pronti a terminare il lavoro iniziato. Aperti tavoli di confronto con altre forze politiche" - Castelli Notizie
POLITICA

Elezioni Frascati – Mastrosanti: “Pronti a terminare il lavoro iniziato. Aperti tavoli di confronto con altre forze politiche”

roberto mastrosanti

Un’ora esatta, sette interventi di ex consiglieri comunali, nuovi candidati pronti a scendere in campo e un discorso lucido e pacato con cui Roberto Mastrosanti si è presentato di nuovo alla città, aggiungendo quei “puntini sulle i” che mancavano da febbraio. Una presentazione partecipata e senza eccessi, quella avvenuta stamattina nel parco dell’Hotel Flora, a cui erano presenti tanti volti noti di fedeli e fedelissimi, frascatani e non. Presenti anche i vertici sovracomunali di Italia Viva con l’On. Marietta Tidei, e i coordinatori provinciali Luca Andreassi e Ileana Piazzoni. Presente anche Damiano Pucci, coordinatore dell’area tuscolana insieme a Mirella Pinori e Francesco De Santis, presidente del consiglio comunale di Rocca di Papa.

“Sostengo con forza questa candidatura di grande spessore – ha detto l’On.Tidei – che in questi anni di amministrazione ha dimostrato di lavorare bene. So che intorno a Mastrosanti si stanno aggregando anche alcune forze civiche che non hanno gradito la caduta della sua amministrazione e vorrebbero contribuire a farne nascere una nuova, nel segno del rinnovamento riguardo ad alcuni ambiti e della continuità per altri in cui si è ben operato”.

Nel corso della presentazione sono state affrontati, attraverso brevi interventi, diversi aspetti e temi importanti per la città: si è parlato di ambiente e decoro con Matteo Angelantoni di Europa Verde, si è affrontato il tema delle periferie con Paolo Celentano, si è parlato di sport con Giampiero Cacciato, di commercio con Mattia Ambrosio di associazionismo e cultura con Monica Colombini, di rilancio della città con Laura Graziani e dell’importanza della partecipazione cittadina con Sandro D’Orazio e Giuseppe Privitera di Frascati Nostra. È stata poi la volta di Roberto Mastrosanti, che ha più volte sottolineato la necessità di portare a termine un programma e tanti interventi già avviati.

“Sia ben chiaro – ha detto – il sindaco non se n’è andato. È andato via qualcuno che aveva assunto un impegno verso la città, per fare scelte diverse. Un sindaco che non risponde a nessuno se non alla città non fa mai comodo. Doveva finire ed è finita per mano dei soliti personaggi che oggi ci troviamo antagonisti. Oggi li troviamo candidati sindaci, vice sindaci… diciamo che abbiamo avuto la capacità di creare una classe dirigente, abbiamo anche insegnato qualcosa a chi è stato insieme a noi e ne siamo felici. Lasciare la città – ha aggiunto – nelle mani di un Commissario Prefettizio, nel pieno di una pandemia è stato un atto gravissimo. Oggi ricevo tante telefonate da parte dei cittadini che cercano aiuto per poter parlare con qualcuno in Comune.

Io nel 2017 ho giurato per questa città: tre anni e mezzo in cui abbiamo dato la nostra anima, e nei quali abbiamo approvato un piano responsabile di 20 anni per ripagare i 50 milioni di debiti che abbiamo ereditato. Avevamo un’azienda speciale costituita nel 2015 che dopo due anni e mezzo aveva 2 milioni di disavanzo e 3 milioni di debiti verso fornitori e ci siamo assunti l’incarico di adottare un piano triennale di risanamento salvando tutti i posti di lavoro. Abbiamo fatto un lavoro straordinario sull’acquedotto della città e sull’illuminazione pubblica. Esserci di nuovo oggi è una cosa naturale perché vogliamo portare a termine il grande lavoro che è stato intrapreso. A chi dice: “Mastrosanti fa tutto da solo”, rispondo con l’esempio di una squadra di persone qui presenti che in questi anni hanno fatto un lavoro enorme e magari preferiscono rimanere dietro le quinte come Alessia De Carli, Gelindo Forlini“: non ero solo, ma ha dato il suo contributo chi voleva farlo.

Oggi ci presentiamo – ha concluso Mastrosanti – con un programma elettorale che già esiste ed ho depositato in Consiglio Comune lo scorso anno e che contiene tanti punti che costituiscono la base di un confronto politico ancora aperto con altre forze del territorio, civiche e non, con cui ci sono diversi tavoli aperti per collaborare e costruire insieme. Il nostro è un cantiere aperto, alle idee, alla competenza, alla passione: aperto a Frascati”.

0-1-4
Roberto-1
FR
Mastrosanti-2
paolo-celentano
matteo-angelantoni
giampiero-cacciato
mattia-ambrosio
laura-graziani
monica-colombini
mastrosanti-1
dorazio-privitera
0-2-2
tidei
ambrosio-magliocchetti
gelindo-forlini
roberto-mastrosanti-Mattia-Ambrosio
0-5-1
0-2-3
0-4-2
Più informazioni
commenta