Quantcast
Velletri piange la morte del 31enne Matteo Candidi: era rimasto gravemente ferito a Taranto - Castelli Notizie
CRONACA

Velletri piange la morte del 31enne Matteo Candidi: era rimasto gravemente ferito a Taranto

MAtteo candidi

Unanime cordoglio nella comunità di Velletri per la precoce scomparsa del 31enne Matteo Candidi. Il giovane veliterno era rimasto gravemente ferito a Taranto, nella notte tra il 26 e 27 giugno, mentre era impegnato per conto di una ditta di Genzano nel ripristino di un cavo dell’alta tensione.

Il giovane veliterno era stato subito soccorso e trasportato nel più vicino Ospedale, quello del Santissima Annunziata, dove era però giunto in gravi condizioni, con ustioni di primo e secondo grado su quasi tutto il corpo.

MAtteo candidi
MATTEO CANDIDI

In tutte queste settimane si è sperato che le sue condizioni di salute potessero migliorare, ma le ustioni erano così estese che purtroppo Matteo non ce l’ha fatta ed è venuto a mancare anzitempo all’affetto dei suoi cari.

Anche il Sindaco, Orlando Pocci, non ha mancato di esprimere le proprie condoglianze alla famiglia: “La notizia della morte del giovane Matteo Candidi lascia attonita la comunità di Velletri già sgomenta per il terribile incidente sul lavoro del quale era rimasto vittima il 26 giugno scorso a Taranto.

Esprimo le condoglianze a tutta la famiglia per la grave perdita e mi stringo a suo fratello Paolo, dirigente comunale, con il quale collaboriamo quotidianamente”, ha dichiarato il Primo cittadino.

Più informazioni
commenta