Quantcast
Monte Porzio - Taglio del nastro a piazza Borghese. Tanta emozione per il primo giorno di scuola - Castelli Notizie
POLITICA

Monte Porzio – Taglio del nastro a piazza Borghese. Tanta emozione per il primo giorno di scuola

scuola piazza borghese

Un rientro a scuola davvero speciale e un inizio d’anno scolastico pieno di novità per gli alunni delle classi I, II e III della Scuola Primaria dell’Istituto Don Lorenzo Milani. Stamattina in piazza Borghese, ad accogliere i piccoli studenti e le loro famiglie insieme alle insegnanti, era presente il sindaco Massimo Pulcini che con la sua giunta, gli uffici comunali e la Dirigente scolastica Fabiola Tota, ha tagliato il nastro dello storico plesso “Giosuè Carducci”, così come anticipato nel corso della presentazione del libro Monte Porzio. Una città da favola. Un edificio che finalmente, dopo essere stato chiuso per due anni, viene riconsegnato alla città e ai suoi scolari più piccoli in seguito alle importanti opere di miglioramento sismico ed efficientamento energetico.

scuola-piazza-borghese

“Oggi – ha detto il sindaco Pulcini – riconsegno ufficialmente il centenario plesso scolastico che è restato chiuso per ben due anni. Tante vicissitudini ne hanno rinviato l’intervento, da ultimo, una vicenda giudiziaria che ha fatto slittare il cantiere. Oggi, finalmente, dopo tanti affanni, disagi, incomprensioni, sorprese e apprensioni, è arrivato il momento di estendere il più possibile la mia personale gratitudine a tutti coloro che mi hanno consentito di raggiungere il sospirato obiettivo.

Questo è il miglior “buon anno scolastico a tutti ” della mia vita. Con un libro scritto e illustrato dai nostri alunni (presentato venerdì scorso) e una scuola più sicura da restituire a più di 200 bambini oggi. In questo momento. E’ indubbiamente il più gratificante inizio di anno scolastico che potessi desiderare da Sindaco…uno stress e una gioia difficili da raccontare, ci provo, un po’ scosso dall’emozione, attraverso i miei personali ringraziamenti: Grazie alla Regione Lazio che ci ha (ri)assegnato l’importante finanziamento per un’opera di miglioramento sismico nel maggio 2019 – due settimane prima che diventassi Sindaco – durante il periodo di commissariamento dell’ente. Grazie anche per il finanziamento di efficientamento energetico che, oltre agli interventi interni di messa in sicurezza, ci ha garantito la sostituzione di tutti gli infissi, delle elettrovalvole dei termosifoni e della caldaia (importo complessivo di ca 1.000.000,00 €).

piazza-borghese-scuola

Grazie al mio assessore ai lavori pubblici Roberto Primavera che ha ridotto e spostato le ferie estive per seguire i lavori giornalmente – e, probabilmente, per non vedermi soccombere…- (mitiche le videochiamate dal cantiere con la ditta e le innumerevoli telefonate e foto che ci siamo scambiati. In particolar modo il sabato e le domeniche di agosto…)

Grazie ai responsabili dell’ufficio tecnico e ragioneria che mi hanno supportato e SOPPORTATO anche quando ho fatto richieste (molto poco diplomatiche…) per il quale li ho visti sgranare gli occhi senza commentare… MAI ho voluto accettare l’idea di saltare un altro anno scolastico per qualche (pur legittima) settimana in più che non avrebbe consentito l’inizio della stagione scolastica il 13 settembre…Ho chiesto ed ottenuto, nonostante il dissesto(!), ben 4 anticipazioni di cassa per far correre la ditta che, nel frattempo, seguiva correttamente l’iter regionale. Solo così è stato possibile imprimere un’accelerazione determinante al cantiere, raddoppiando per alcune settimane la squadra di operai, e, soprattutto, lavorando TUTTI i sabato e le domeniche di agosto. 

Grazie all’ufficio scuola comunale e, di nuovo, a quello tecnico, che hanno coadiuvato me e l’assessore Primavera nel sollecitare e coordinare gli ultimi frenetici giorni caratterizzati dalla maxi operazione di fine lavori, pulizia e trasloco.

Grazie al dirigente scolastico e all’IC Don Milani per la collaborazione sempre garantita, per il fatto che insegnanti e personale scolastico sapranno far rivivere l’edificio con l’amore e la professionalità che tutti conosciamo. A loro riaffido la scuola consapevole che saranno sapienti custodi della struttura messa in sicurezza e, soprattutto,  dei tanti bambini che formeranno nel percorso di crescita a partire da questa nuova stagione scolastica. 

Grazie alla mia squadra fatta di assessori e consiglieri instancabili. Nella difficoltà e durante i miei sfoghi e le mie apprensioni mi hanno confortato e non hanno mai smesso di collaborare esercitando le loro deleghe e i loro compiti in modo impeccabile. Grazie a tutti per avermi aiutato a raschiare il fondo del barile, siamo riusciti ad integrare, non senza timori, il contributo regionale con ulteriori fondi comunali per operazioni extra non previste (rafforzamento di un solaio, tinteggiatura al primo piano, trasloco, pulizia, videosorveglianza dell’intera piazza e della scuola). Questi si aggiungono agli ulteriori fondi “scovati” ad inizio mandato per realizzare le “aule di emergenza”. Aule che in questi due anni ci hanno consentito di garantire, tra mille difficoltà, una scuola dignitosa e funzionale. Aule che ora diventeranno preziosi laboratori dislocati negli altri plessi scolastici a disposizione dei nostri ragazzi e dei nostri bambini. (A proposito di lavori ed emergenze del mio inizio mandato…rinnovo i miei ringraziamenti a tutti quei genitori e insegnanti che due anni fa e lo scorso anno si sono adoperati insieme a noi nelle operazioni di trasloco effettuate su base volontaria…).

Grazie a TUTTI I NOSTRI ALUNNI perché hanno saputo affrontare le ultime stagioni scolastiche segnate da un’emergenza sanitaria che non è terminata con uno spirito di sacrificio che non ha quasi mai minato il loro entusiasmo. Lo dico con certezza perché l’ho constatato durante le mie visite a scuola, me lo hanno riferito gli insegnanti in occasione dei miei sopralluoghi, ne ho parlato diverse volte con i genitori. Non ne ho mai dubitato e, da ultimo, tutti abbiamo toccato con mano questo entusiasmo attraverso il libro : ” Monte Porzio Catone. Una Città da Favola “. Noi adulti, troppo spesso concentrati su ciò che ci divide, abbiamo moltissimo da imparare dai nostri piccoli concittadini.

Grazie alla mia famiglia che ha subito il peso del mio nervosismo negli ultimi mesi, nervosismo mal celato durante le ferie che avevo promesso di dedicare loro senza interruzioni o riduzioni (promessa ahimè non mantenuta…). Grazie per aver sopportato il peso delle incomprensioni, delle scuse fatte con colpevole ritardo…

Concludo con una promessa: la facciata stupenda dell’edificio non era prevista nell’intervento di miglioramento sismico così come altre migliorie per cui, come detto, abbiamo usato fondi comunali. Troveremo uno sponsor e/o ulteriori fondi entro questa stagione scolastica 2021/2022 per intervenire. Anche i dettagli della parte esteriore meritano attenzione. 

GRAZIE A TUTTI, iniziamo questo anno scolastico nella bellissima piazza Borghese che guarda Monte Tuscolo rafforzati dal convincimento che Monte Porzio Catone è davvero una “Città da Favola “…”

Buon anno scolastico a tutti, bentornata Giosuè Carducci. 

Più informazioni
commenta