Quantcast
Genzano - Prima assemblea pubblica dei Giovani Democratici genzanesi. Cambiare gli orari della Biblioteca tra i primi obiettivi - Castelli Notizie
POLITICA

Genzano – Prima assemblea pubblica dei Giovani Democratici genzanesi. Cambiare gli orari della Biblioteca tra i primi obiettivi

GIOVANI DEMOCRATICI GENZANO

Nella serata di giovedì 16 settembre, a Genzano, a seguito del congresso dell’11 luglio, si è svolta la prima assemblea pubblica dei Giovani Democratici genzanesi.

La serata ha visto la partecipazione di molti giovani, tra cui le rappresentazioni dei circoli GD di Albano, Ariccia e Velletri, oltre che dell’Amministrazione comunale rappresentata dal Sindaco Carlo Zoccolotti, il vicesindaco Francesca Piccareta e il consigliere con delega allo sport Gianluca Ercolani.

“Ringrazio tutti voi per la massiccia presenza. È un’emozione fortissima tornare in piazza, guardarvi di nuovo e dialogare con voi. Si apre oggi una nuova fase per noi che ci permetterà di cambiare, crescere e di fare politica attivamente” ha dichiarato il vicesegretario GD Andrea Pisciarelli.

GIOVANI DEMOCRATICI GENZANO

Molti i temi trattati dai giovanissimi esponenti dei Giovani Democratici genzanesi, il primo tra tutti la biblioteca cittadina che, da anni ormai, è al centro delle critiche degli studenti locali.

“Il nostro percorso, essendo giovani, sarà rivolto principalmente alle esigenze che noi e i nostri coetanei riscontriamo sul territorio e la biblioteca comunale è da sempre un tema caldo per tutti noi. La struttura presente nel nostro Comune oltre ad essere aperta ad orari spezzati è chiusa nel weekend, impedendoci così, di sfruttare a pieno di un servizio utile che altri comuni hanno” ha dichiarato Michele Chiarantano.

“Il nostro obiettivo è quindi quello di incrementare i giorni di apertura trovando un accordo tra il Comune e il Sistema bibliotecario dei Castelli Romani: abbiamo infatti presentato un piano dettagliato all’Assessora alla Cultura Giulia Briziarelli che ha accolto con piacere la nostra iniziativa. La cultura deve tornare al centro della nostra cittadina e noi, come Giovani Democratici, siamo pronti a proporre idee all’Amministrazione” ha concluso.

Nell’arco della serata sono stati trattati inoltre trattati temi di rilevanza nazionale come il caso dello studente Patrick Zaki, cittadino onorario di Genzano, il DDL Zan e il referendum sull’eutanasia legale di cui i Giovani Democratici genzanesi si sono resi promotori organizzando numerosi banchetti per raccogliere firme sul territorio.

GIOVANI DEMOCRATICI GENZANO

La serata si è conclusa con la musica dal vivo a cura del duo “Fil e il Nichilismo Selvaggio” e della band “Twin Lakes”.

“Ripartire da qui. Ripartire dalle piazze, dalle strade, dalle idee. Non aver paura di metterci la faccia; non aver paura di farlo a sinistra. Facciamo politica sotto la bandiera del Partito Democratico e sotto quella dei Giovani Democratici, convinti che la strada, seppur in salita, abbia ancora tanto da mostrarci. Vi ringraziamo e vi aspettiamo presto nelle piazze per riempirne ancora di più!” questo il ringraziamento che i ragazzi dei GD Genzano hanno scritto sui propri canali social, dopo aver scritto bella pagina di politica giovanile, portando avanti le proprie idee per il bene del paese di appartenenza e dei propri coetanei. 

GIOVANI DEMOCRATICI GENZANO
Più informazioni
commenta