Quantcast
Valmontone - A Palazzo Doria Pamphilj due giornate dedicate al lavoro e ai giovani con Porta Futuro Lazio - Castelli Notizie

Valmontone – A Palazzo Doria Pamphilj due giornate dedicate al lavoro e ai giovani con Porta Futuro Lazio

trasferimento-2
trasferimento-2

Si è aperta ieri mattina la seconda edizione di Passepartout, l’iniziativa di Porta Futuro dedicata all’incontro tra aziende e cittadini. Nel corso delle giornate di ieri, 22 settembre e oggi 23 settembre, presso la sede di Porta Futuro Lazio a Palazzo Doria Pamphilj di Valmontone, saranno organizzati colloqui di lavoro e momenti di approfondimento istituzionale e tematico.

“Con 850 colloqui programmati, 50 aziende coinvolte e due Workshop con relatori e relatrici di alto livello, l’iniziativa Passepartout si annuncia un successo per la città di Valmontone e tutto il quadrante. C’è partecipazione ed entusiasmo a dimostrazione della strategicità della scelta di ospitare presso il Palazzo storico Doria Pamphilj di Valmontone la sede di Porta Futuro Lazio” dichiara Eleonora Mattia, Presidente IX Commissione lavoro e politiche giovanili Consiglio Regionale Lazio

trasferimento-1

“I giovani e le giovani – continua – hanno voglia di mettersi in gioco e sono pronti a una formazione qualificante che li proietti nel nuovo millennio tra digitalizzazione, green e transizione ecologica, internazionalizzazione. I nostri territori sono pieni di risorse ed è fondamentale saper mettere in rete il tessuto produttivo – fatto di tante micro e piccole aziende al fianco delle grandi compagnie che investono nella Regione Lazio –, il sistema scolastico e professionale, i ragazzi e le ragazze”

trasferimento

“Solo fornendo – come in questo caso – degli spazi di dialogo e incontro tra domanda e offerta possiamo offrire una risposta concreta alle sfide che la pandemia ci ha posto con un serio patto per il lavoro, che parta da una nuova alleanza tra istituzioni, cittadinanza e aziende, dall’orientamento e dalla formazione di qualità e dalle politiche attive per il lavoro, mettendo al centro le comunità. Ringrazio l’Assessore Regionale Claudio Di Bernardino, il Presidente LazioDisco Alessio Pontillo e tutta la struttura di Porta Futuro Lazio per aver reso possibile questo momento”.

Più informazioni
commenta