Quantcast
Rocca di Papa - Inaugurato 'L’Armadio di N@rnia', il progetto di solidarietà dell'associazione 'Una Donna Vale' - Castelli Notizie
Attualità

Rocca di Papa – Inaugurato ‘L’Armadio di N@rnia’, il progetto di solidarietà dell’associazione ‘Una Donna Vale’

Armadio di Narnia 1

Questa mattina, a Rocca di Papa, in via Campi D’Annibale 14, nel cuore del centro storico, è stata inaugurata, nel rispetto delle norme anti-Covid in vigore, la sede che da oggi accoglie l’ambizioso progetto di solidarietà “L’Armadio di N@rnia”. Un progetto nato grazie alla caparbietà e alla buona volontà delle volontarie e dei volontari dell’Associazione Una Donna Vale, realizzato per aiutare le famiglie in difficoltà della cittadina e di tutto il territorio castellano.

L'armadio di Narnia 7
Il Parroco durante la Santa Benedizione

I membri dell’associazione, dopo avere partecipato insieme ai cittadini alla Santa Messa delle ore 10.00, presso la Parrocchia Santa Maria Assunta in Cielo, hanno apposto la targa e tagliato il nastro della sede che diviene un vero e proprio punto di riferimento sia del progetto, sia della stessa associazione. Il Parroco ha benedetto solennemente i nuovi locali e ha pregato insieme a tutti i partecipanti per questo nuovo inizio. Al termine della cerimonia inaugurale, un brindisi e un ricco buffet, nel piazzale della Parrocchia, hanno deliziato tutti i presenti. La scrittrice e poetessa di Rocca di Papa, Rita Gatta, ha dedicato una sentita e profonda poesia all’evento per non dimenticare, in questa giornata rivolta alla solidarietà, anche la sofferenza delle donne afghane.

L'armadio di Narnia 4
Il momento della collocazione della targa

Da diversi anni, l’associazione Una Donna Vale è attiva nel panorama dei Castelli Romani per portare aiuto e sostegno alle donne e non solo, autofinanziandosi attraverso spettacoli artistici che ogni volta collezionano numeri di presenze importanti e restano nel cuore di tutti gli spettatori. Questa mattina, è stato creato un altro ed importante tassello del puzzle che l’associazione, con determinazione e fatica, da tempo programma.

Armadio di Narnia 1
Tutti i rappresentanti delle Istituzioni e delle associazioni locali che hanno partecipato

Presenti all’inaugurazione tutti i membri e i volontari di Una Donna Vale, molti cittadini e diversi rappresentanti delle Istituzioni e di varie associazioni locali: la Sindaca di Rocca di Papa, Veronica Cimino; il vice Sindaco, Paolo Gatta; l’Assessore alle Politiche Sociali, Lorena Gatta; i consiglieri Andrea Croce ed Elisa Pucci; la responsabile –assistente sociale del comune Rossella Fiore; diversi rappresentanti della Polizia Locale, dello SMAC, dell’Avis, della Caritas; della Pro Rocca; Suor Karina Souza, Superiora del Centro di Spiritualità Sacro Cuore di Rocca di Papa, e i residenti del quartiere che hanno partecipato al taglio del nastro e al brindisi benaugurale di questa lodevole iniziativa. A partecipare all’inaugurazione, anche la Dr.ssa Francesca Bordin, responsabile della U.O.C. Cure Palliative dell’ospedale INI di Grottaferrata e alcuni rappresentanti della stessa unità, con la quale Una Donna Vale collabora al progetto di Pet therapy in ospedale, insieme all’associazione “Tendi La Zampa”.

L'armadio di Narnia 3
L’interno della sede

Nella sede de “L’Armadio di N@rnia”, che si trova proprio a pochi passi dalla parrocchia, l’associazione raccoglierà indumenti e oggetti usati in buono stato che potranno ancora essere utili e, spesso, indispensabili a chi ne avrà bisogno. I cittadini in difficoltà, per ricevere gratuitamente i beni, potranno semplicemente fare una richiesta in anonimato da lasciare nella cassetta predisposta adiacente all’ingresso. I cittadini che, invece, desidereranno donare qualsiasi indumento e oggetto, potranno recarsi presso la sede, dove le volontarie e i volontari saranno a disposizione in giorni e orari stabiliti, che l’associazione presto comunicherà sulla pagina FB. “L’Armadio di N@rnia” lavorerà in completa sinergia con tutte le altre associazioni di volontariato e solidarietà attive sul territorio.

“Da diverso tempo, già da prima della pandemia,Romina Di Stefano, la Vice Presidente dell’associazione, ha così espresso a Castelli Notizie siamo è sempre stati attivi nel cercare di aiutare chi ha più bisogno. Tutti gli eventi artistici che abbiamo portato avanti in precedenza ci hanno dato la possibilità di finanziare ora questo progetto. Nel corso del tempo, abbiamo raccolto, grazie all’aiuto di tanti cittadini, indumenti per bambini e per adulti, passeggini, carrozzini, lettini e tante altre cose necessarie per molte famiglie e che ora custodiremo nel nostro Armadio di N@rnia, per poterle poi donare a chi ne avrà bisogno. Ci teniamo particolarmente, avviato nel 2019 e rallentato a causa della pandemia, questo armadio era il nostro sogno nel cassetto, un cassetto pieno di progetti, di cui parlammo ai nostri sostenitori durante la cena di beneficenza presso il ristorante La Foresta. Siamo felici di poterlo finalmente inaugurare e con esso iniziare un altro percorso rivolto per il prossimo!”.

Armadio di Narnia 2
Uno dei momenti dopo il taglio del nastro

Simona Cotichini, presidente dell’Associazione, con queste parole piene di gioia e commozione ha, poi, terminato la cerimonia inaugurale: “Ringraziamo chiunque abbia partecipato a fare del nostro sogno una bellissima realtà. L’Armadio di N@rnia, nato dal desiderio di aiutare le famiglie in difficoltà, oggi è stracolmo, segno che questo paese ha una capacità di dare davvero rara. La generosità ha una straordinaria forza che è quella che di restituire una ricchezza emotiva pari al senso di meraviglia di chi riceve, e di questo scambio noi di Una Donna Vale non possiamo che farci promotori, accompagnatori e osservatori orgogliosi, grazie a tutti!”.

L'armadio di Narnia 8
La scrittrice e poetessa Rita Gatta, prima della lettura della sua poesia

L’evento si è concluso con un simbolico lancio di un palloncino a forma di cuore verso il cielo, mentre le artiste e gli artisti di Una Donna Vale hanno intonato la canzone “Quello che le donne non dicono” di Fiorella Mannoia, per ricordare chi non è più presente fisicamente ma che nel cuore e nell’anima di tutti ancora brilla immensamente.

EL

Più informazioni
commenta