Quantcast
Rocca di Papa - Inaugurata la nuova stagione al Teatro Civico, Falconi: "Distanziati ma mai distanti" - Castelli Notizie

Rocca di Papa – Inaugurata la nuova stagione al Teatro Civico, Falconi: “Distanziati ma mai distanti”

stagione teatro rocca di papa

Distanziati, ma mai distanti… ha promesso il Direttore artistico del teatro di Rocca di Papa Enrico Maria Falconi, capitano della squadra Blue in The Face il 3 ottobre, durante la presentazione della nuova stagione teatrale del Teatro Civico di Rocca di Papa.

stagione teatro rocca di papa

Fermo per quasi due anni a causa della pandemia, è stato emozionante rimettere piede nel nostro piccolo, grande gioiello architettonico che si trova in un antico luogo un po’ in periferia. E’ il sesto anno che la Blue in The Face mette il cuore nel proporre l’annuale programmazione teatrale. E anche questa volta, dopo la pausa forzata per la pandemia, Enrico Maria Falconi insieme a Simone Luciani ha presentato con brio e leggerezza quel che gli spettatori potranno gustare in questa stagione 2021-2022.

È un Inno all’Italia, un canto poetico, un incoraggiamento, un sostegno che non manca nel momento del bisogno. E l’Italia tutta ha bisogno di cultura, di tornare a vivere, sognare, fantasticare, riflettere, emozionarsi, piangere di gioia, divertirsi…

Partiamo. Come sempre. Come chi non si è fermato… così esordisce il depliant on line. Infatti. Si va avanti e si riparte sia con la Stagione bimbi con la direzione artistica di Simone Luciani: otto spettacoli che portano in scena fiabe classiche anche meno conosciute, ma della tradizione letteraria: Fratelli Grimm, Andersen, Perrault… percorsi di fantasia e immaginazione che i piccoli spettatori esploreranno con la guida di Piripò personaggio fantasioso di grande simpatia. Il 17 ottobre alle 15.00 sarà Cappuccetto Rosso ad entrare per prima nel nostro teatro.

stagione teatro rocca di papa
stagione teatro rocca di papa

La Grande Stagione teatrale partirà invece il 16 e il 17 ottobre con uno spettacolo tutto rocchegiano con “I Cavalieri della Fortezza”, scritto e diretto da Mario Giovanetti, regista anche dell’ultimo spettacolo a maggio, stavolta con la Strana Compagnia Basta ‘n puce trent’a recchia!
E nel lungo anno di rappresentazioni, tante le proposte con spettacoli di ogni genere, molti al femminile, altri che toccano temi sui quali riflettere, ricordare la storia, comicità e divertimento, umorismo e ironia… il teatro è vita, è nostro, è luogo nel quale l’anima e la mente si nutrono di magia e fantasia, di coriandoli d’amore e di dolci carezze che sfiorano la fantasia…

Varie le possibilità da valutare per il costo dei biglietti, che per la ripartenza è contenuto: abbonamenti e pacchetti, soluzioni per tutte le tasche. È una realtà vitale, il nostro teatro, non facciamogli mancare la nostra presenza: la fiducia in chi sta dimostrando impegno e amore per l’arte della gestualità e della parola, della mimica e del silenzio, del far finta di… emozionando porta avanti una simbiosi che coinvolge lo spettatore e gli attori sul palco, in un dialogo magico ch’è possibile solo respirando l’atmosfera del teatro.

Rita Gatta

Più informazioni
commenta