Quantcast
VELLETRI - Giorgio Greci sull'Ospedale e Assistenza Domiciliare: "Ora tutti pentiti di aver sostenuto questa maggioranza. Meglio tardi che mai..." - Castelli Notizie
POLITICA

VELLETRI – Giorgio Greci sull’Ospedale e Assistenza Domiciliare: “Ora tutti pentiti di aver sostenuto questa maggioranza. Meglio tardi che mai…”

greci banchetto

“Dichiarazioni davvero fuori luogo ed inopportune”. Così il capogruppo veliterno della Lega, Giorgio Greci, commenta il post di Massimo Morassut, che ha messo nel mirino la stasi sulle variazioni da apportare al Regolamento di Assistenza Domiciliare, inizialmente votato all’unanimità da maggioranza ed opposizione, ma poi duramente contestato dai consiglieri di minoranza quando sono venute a galla alcune criticità. “Trovo stucchevole che a metà ottobre, di fronte all’arrivo dei bollettini in casa delle famiglie, figli della totale stasi di questa Amministrazione e di una precisa volontà di chi amministra Velletri e Lariano, Morassut non abbia trovato di meglio che sparare nel mucchio, quando sa bene che quel Regolamento è stato partorito dalla maggioranza che, anche grazie a lui, male amministra Velletri da oltre 3 anni.

Trovo paradossale che i veri artefici di questo scempio, ovvero tutti coloro che hanno permesso la vittoria di una maggioranza sconclusionata e senza capo ne coda, oggi vengano a chiedere il conto a chi su certi temi li pungola e li stimola a fare di meglio da sempre, riconoscendo anche i propri sbagli laddove ci sono stati. Se Morassut evidenzia che “nessuna delle mezze promesse sia stata rispettata”, e parla di un “indecoroso scaricabarile” tenga bene a mente chi è davvero a fare tutto questo. Davvero fuori luogo, quindi, l’aver definito l’opposizione dormiente e in coma farmacologico profondo. Ma forse – continua Greci – la sua è stata una battuta infelice, buttata li solo per controbilanciare le gravissime accuse lanciate ai suoi ex alleati, rei di aver fatto la voce grossa coi deboli ed essersi invece appecoronati ai potenti, come lui stesso evidenzia quando fa accenno alla reatroattività dello sconto riconosciuto al gestore del gas.

“A questo punto – prosegue Giorgio Greci – ricordo a lui come a tutti gli altri quello che sta avvenendo con l’Ospedale di Velletri, smantellato pezzo dopo pezzo grazie a chi ha fatto scena muta mentre veniva approvato il Piano di Riordino aziendale della ASL Roma 6. E’ chiaro a tutti come l’Amministrazione a guida PD si sia totalmente piegata alle volontà sovracomunali della Regione Lazio, guidata dal loro amico Zingaretti. Cose che Italia Viva e Articolo 1 hanno capito nel tempo, ma che noi dicevamo già da tempi non sospetti, avendo subito capito il disinteresse nel battersi e tutelare il nostro Ospedale. Forse qualcuno dovrebbe cominciare ad ammettere a se stesso che aver dato fiducia a questo sindaco e alla sua maggioranza sia stato l’errore più grave che si potesse fare e Velletri ne paga tutti i giorni il prezzo…”.

Più informazioni
commenta