Quantcast
Grottaferrata - Ecco il freddo: termosifoni accesi in anticipo nelle Scuole - Castelli Notizie
Attualità

Grottaferrata – Ecco il freddo: termosifoni accesi in anticipo nelle Scuole

freddo termosifoni

Arriva il freddo ai Castelli Romani e il Comune di Grottaferrata, come in altri comuni limitrofi, decide di anticipare l’accensione degli impianti di riscaldamento nelle scuole del territorio.

La scelta è giunta da pochi giorni tramite apposita ordinanza, firmata dal sindaco Luciano Andreotti. Il decreto del Presidente della Repubblica 16 aprile 2013, n. 74, intitolato “Regolamento recante definizione dei criteri generali in materia di esercizio, conduzione, controllo, manutenzione e ispezione degli impianti termici per la climatizzazione invernale ed estiva degli edifici e per la preparazione dell’acqua calda per usi igienici sanitari”, prevede infatti per i comuni in fascia climatica D, come il paese criptense, “l’esercizio degli impianti termici per la climatizzazione invernale” dal 1° novembre al 15 aprile, per 12 ore giornaliere.

Tuttavia, in deroga a quanto previsto dal decreto, i sindaci, con propria ordinanza, possono ampliare o ridurre, a fronte di comprovate esigenze, i periodi annuali di esercizio e la durata giornaliera di attivazione degli impianti termici, nonché stabilire riduzioni di temperatura ambiente massima consentita sia nei centri abitati sia nei singoli immobili.

E in questa ottica, si inserisce l’ordinanza del primo cittadino di Grottaferrata: “Considerato che l’abbassamento della temperatura su tutto il territorio comunale verificatosi in questi giorni, rispetto alle medie stagionali ha creato una situazione climatica critica, e che tale condizione si ripresenterà ancora e ulteriormente nei prossimi giorni”, si legge nel documento municipale, l’amministrazione ha quindi deciso di anticipare l’accensione dei termosifoni dal 18 ottobre scorso, con l’obiettivo di assicurare istituti scolastici caldi e accoglienti.

Più informazioni
commenta