Politica

Genzano – Mozione ex cantina “La Selva”, la maggioranza abbandona l’aula e fa mancare il numero legale

Generico ottobre 2021

Domani, 27 ottobre, l’ex cantina sociale La Selva di Genzano andrà nuovamente all’asta giudiziaria. La questione è stata trattata in parte nel consiglio comunale di ieri pomeriggio, a seguito della mozione presentata dai consiglieri comunali di minoranza, i quali avevano richiesto un consiglio comunale specifico, proprio in vista della nuova asta.

Visti i tempi stretti l’argomento è stato aggiunto nell’assise di ieri, ma la mozione non è stata neanche votata perchè la maggioranza ha abbandonato in blocco l’aula.

“E’ ovvio che i tempi sono brevi, ma noi chiediamo nella mozione diverse cose – ha riferito Flavio Gabbarini al momento della discussione -. La storia della cantina parte dal 2010, quando la società “La Selva Immobiliare srl” presentò un piano residenziale, cui l’Amministrazione nel 2011 si oppose e vinse poi il ricorso al Tar. Vorremmo che questa amministrazione dia continuità alle scelte fatte del passato per evitare che quell’area passi da zona artigianale a zona residenziale”.

La mozione, nello specifico, era tesa a ufficializzare la posizione dell’Amministrazione in merito al futuro della distesa verde di 2 ettari della cantina La Selva, affermando l’interesse pubblico della zona per metterla dunque al riparo da possibili cambi di destinazione d’uso in forza del redigendo piano di rigenerazione urbana. L’intenzione era anche quella di aprire una serie di discussioni in merito, fino all’individuazione di fondi per partecipare all’asta e divenirne proprietari, in caso questa si riveli ancora deserta.

Gabbarini ha parlato di parchi attrezzati, di strutture scolastiche e asili nido e di tutte le progettualità in grado di valorizzare l’area e renderla attrattiva. I soldi potrebbero essere trovati con l’accensione di un mutuo che – ha sottolineato Gabbarini -, “sarebbe un investimento per la città”

“Per noi quell’area costituisce un interesse pubblico che va tutelato, una fascia verde importante che qualifica Genzano e che si ricongiunge al resto del patrimonio verde che circonda la città – ha sottolineato -. L’attrattiva del futuro non sarà costruire nuove case di cu Genzano non ha bisogno”.

Una mozione che però non ha trovato sponda nella maggioranza, che ha rimandato la discussione a quando sarà definito il piano di rigenerazione urbana, facendo poi mancare il numero legale per qualsiasi risvolto concreto alla mozione presentata.

leggi anche
Cantina La Selva Genzano
Politica
Genzano – “Ex cantine sociali al riparo da speculazioni edilizie”: esultano Gabbarini, Di Veronica, Rosatelli e Neglia
Cantina La Selva Genzano
Politica
Genzano – La Rigenerazione Urbana divide la politica: oggi 2 incontri pubblici di maggioranza e minoranza
commenta