Quantcast
Grottaferrata entra nell'era Sarim: tante novità per la raccolta differenziata e il servizio di igiene urbana - Castelli Notizie
POLITICA

Grottaferrata entra nell’era Sarim: tante novità per la raccolta differenziata e il servizio di igiene urbana

Generico novembre 2021

Grottaferrata ha il suo nuovo piano di Raccolta Differenziata e servizio di igiene urbana, come presentato nel corso della conferenza stampa che si è tenuta nell’aula consiliare di piazzetta Conti. Già da ieri è iniziata la distribuzione dei nuovi kit per la raccolta che, come prevede l’appalto, per i prossimi 10 anni verrà gestita dalla società Sarim, rappresentata ieri dall’amministratore unico Cosimo Bardascino e dalla sorella Loredana Bardascino, responsabile dell’ufficio legale della società di Salerno che conta 1.300 dipendenti e opera in oltre 20 comuni e 5 municipi romani. Un appalto affidato tramite gara europea che prevede di mantenere per i prossimi 10 anni la raccolta porta a porta per le circa 10mila utenze presenti nel territorio comunale, ma stralciando dal progetto il servizio della manutenzione del verde pubblico. Obiettivo è l’aumento all’80% della differenziazione, la diminuzione della produzione dei rifiuti, il tracciamento dei rifiuti indifferenziati, il passaggio a una tariffa puntuale a gennaio 2023 e l’istituzione di un’isola ecologica, area fondamentale per il raggiungimento di questi target.

Un primo saluto del sindaco Luciano Andreotti che, nel ricordare il momento di transizione e il passaggio di consegna tra le due ditte, ha ringraziato gli operatori, i dirigenti e rinnovato alla cittadinanza l’importanza di continuare a differenziare e conferire i rifiuti in modo corretto, così da poter passare dall’attuale 70% ad un 80% di differenziazione. Un obiettivo che, ovviamente, non dipende solo dai comportamenti dei cittadini e che fino a oggi in buona parte è stato inficiato dall’assenza di una vera e propria isola ecologica cittadina, altro obiettivo dell’amministrazione Andreotti, che in tal senso è impegnata in un contenzioso con il Ministero.

È poi intervenuto il consigliere delegato Gianluca Paolucci: “Questo rapporto con Sarim è nato sotto i migliori auspici grazie sicuramente al grande lavoro degli uffici ma anche alla ditta che ha cercato da subito di trovare soluzioni ottimali. L’obiettivo è, oltre ad aumentare la differenziazione, arrivare nel gennaio 2023 alla tariffazione puntuale. Abbiamo lavorato tantissimo, sicuri che si possa fare meglio e sempre di più, ma sono convinto che questo sia un grande risultato politico per questa amministrazione, che con un appalto di lunga durata ha voluto dare stabilità al servizio e possibilità all’azienda di investire sul territorio. Un grazie speciale ai 45 operatori ecologici he lavorano tutti i giorni sul territorio”.

Presente anche l’architetto Aldo Zichella responsabile comunale dell’appalto, che in un lungo excursus ha ricordato i lunghi e complessi passaggi affrontati per il passaggio di consegne tra Tekneko e Sarim, sottolineando i difficili momenti vissuti nel pieno della fase pandemica, quando gli uffici hanno dovuto affrontare un’importante logistica per lo smaltimento legato ai rifiuti Covid. “Un grande lavoro di squadra – ha detto Zichella – occasione per affrontare con consapevolezza quello che arriverà. Ora si apre un nuova fase, frutto dell’impegno profuso da parte di tutti”.

Ha poi presentato i punti salienti del progetto affidato tramite gara europea, l’ingegnere Riccardo Pandello dello staff di progettisti di Smart Engineering srl: “Abbiamo effettuato una dettagliata mappatura del territorio da cui abbiamo evidenziato la necessità di effettuare alcuni interventi a seconda di utenze domestiche e non domestiche. Il servizio di gestione del verde pubblico è stato stralciato dall’appalto per diversi motivi; si è fatto un censimento dell’alberatura della città e sulla base di questo verrà avviato un servizio di raccolta delle foglie che avverrà anche in base alla tipologia di albero, almeno 6 giorni a settimana.  Tra le altre novità verrà promosso il compostaggio domestico a circa 800 utenze, ci sarà un tracciamento dei rifiuti, l’umido nel periodo estivo verrà raccolto 7 giorni a settimana, saranno installati  dei contenitori per distribuire ai cittadini in maniera automatica i sacchetti per la plastica e la frazione organica. Vetro e metalli saranno divisi dal punto di vista della raccolta. Tutti i mastelli consegnati ai cittadini sono in plastica riciclabile. Ci saranno 19 contenitori per la raccolta di abiti dismessi e per gli olii esausti, contenitori informatizzati per pannolini e pannoloni attivi 7 giorni su 7 e 24 ore su 24 per ogni emergenza, che integreranno il servizio di ritiro porta a porta. In piazza San Nilo verranno posizionati contenitori per raccogliere toner, bombolette gas, pneumatici. Ci saranno anche altre 3 isole ecologiche, oltre a quella di piazza San Nilo, dove si potranno conferire 6 materiali e saranno provviste di videocamere. Per quanto riguarda poi l’igiene urbana è prevista una squadra di pronto intervento attiva 7 giorni su 7 e 24 ore su 24 per fronteggiare eventuali emergenze o abbandoni impropri, sono poi previste 20 postazioni dog toilet, dove raccogliere le deiezioni canine”.

 

 

 

commenta