Quantcast
Grottaferrata - A Capodarco fino a dicembre tanti laboratori socio educativi per bambini e adolescenti - Castelli Notizie
Sociale

Grottaferrata – A Capodarco fino a dicembre tanti laboratori socio educativi per bambini e adolescenti

capodarco

In corso fino al mese di dicembre presso l’Agricoltura Capodarco srl due nuovi laboratori socio-educativi che il Comune di Grottaferrata ha indirizzato ai bambini dai 5 ai 13 anni e agli adolescenti dai 14 ai 18 anni. Promossi dall’area servizi educativi comunali, coordinata dalla dottoressa Patrizia Pisano e realizzati dalla cooperativa Le Mille e una Notte, i laboratori si tengono ogni sabato fino al prossimo 18 dicembre. Libertà di creare è il titolo dello spazio destinato ai più piccoli e prevede momenti formativi destinati alla pratica della manipolazione di materiali, alla lettura animata, all’intercultura, alla grafica e alla pittura. Spazio, nel corso delle settimane, anche per una uscita al Bioparco di Roma. Divertimento ed emozioni è invece il titolo scelto per il percorso destinato agli adolescenti nel corso del quali i ragazzi vengono educati alla scoperta di attività come il trucco scenografico, il fumetto e la cosiddetta street art.  

“Siamo molto lieti di questa attività che ha preso il via coinvolgendo numerosi realtà e spazi della nostra città da mettere al servizio di una ritrovata socialità”, dichiarano il sindaco Luciano Andreotti e l’assessora alle Politiche sociali, Tiziana Salmaso.

“Abbiamo colto come amministrazione comunale, anche nel ruolo di comune capofila del distretto socio-sanitario, la vera urgenza figlia di un disagio visibile che purtroppo permane tra le persone in questa coda purtroppo ancora non conclusa di pandemia”, proseguono Andreotti e Salmaso.

“Siamo altresì convinti, lo siamo sempre stati ma più che mai ci crediamo ora che solo un ritorno responsabile ma convinto alla vita e, in particolare per i più piccoli e per i nostri giovani, alla scoperta di attività ludiche, rilassanti e stimolanti per la creatività e il pensiero. Momenti che li portino a ritrovare fiducia nella bellezza e curiosità verso le relazioni interpersonali. Quel tanto  – aggiungono il sindaco e l’assessora – che questi due anni pieni di pandemia ci hanno tolto in poche settimane all’inizio e poi, anche nei mesi a seguire, in un inesorabile rincorrersi di fobie e paure che in ogni modo come comunità cittadina e collettività di esseri umani, tutti insieme dovremo superare”.

“In questo senso – concludono Andreotti e Salmaso – ci teniamo a inviare ringraziamenti sentiti alla dottoressa Pisano e all’area Servizi educativi del Comune, come pure alla cooperativa Le Mille e una Notte che ne sta curando lo svolgimento e all’Agricoltura Capodarco che offre spazi gradevoli e assolutamente adeguati ai fini che questo tipo di attività hanno come propria chiara priorità. Siamo certi che i risultati saranno soddisfacenti e speriamo divertenti e entusiasmanti per i ragazzi e i bambini che li stanno frequentando”.

commenta