Attualità

Salute, il 13 Novembre all’Ospedale dei Castelli l’Open day sul Papilloma Virus

Open day Papilloma Virus Ospedale dei Castelli

Nella giornata di sabato 13 novembre l’Aula Magna dell’Ospedale dei Castelli ospiterà l’Open Day HPV, dedicato alla Vaccinazione anti Papilloma Virus. 

Nel corso dell’evento le 25enni e le donne HPV positive o trattate per lesioni HPV correlate, potranno effettuare o prenotare la vaccinazione gratuitamente. 

Che cos’è l’infezione da HPV (Papilloma virus)?

L’HPV (Human Papilloma Virus) costituisce una famiglia composta da oltre cento varietà diverse di virus. La maggior parte degli HPV causa lesioni benigne, come le verruche che colpiscono la cute (di mani, piedi o viso) e i condilomi o papillomi che interessano le mucose genitali e orali.

La maggior parte delle infezioni genitali da HPV regredisce spontaneamente. Una piccola quota invece, se non trattata, può evolvere lentamente verso una forma tumorale. Il tumore del collo dell’utero è infatti quasi sempre correlato alla presenza dell’HPV.

Proprio per ricordare a tutta la popolazione femminile residente, l’importanza della prevenzione oncologica, la ASL ROMA 6 ha organizzato una giornata open di informazione e sensibilizzazione sul tema della vaccinazione anti Papilloma Virus e Screening Citologico.

Sabato 13 novembre, presso l’Ospedale dei Castelli, sarà possibile effettuare direttamente la vaccinazione anti Papilloma Virus per tutte le DONNE IN ETÀ DI 25 ANNI NON VACCINATE, in chiamata al primo screening per la citologia cervicale (Pap test), e per le DONNE POSITIVE già trattate per lesioni precancerose sul collo dell’utero.

Sarà possibile prenotare nella stessa giornata la vaccinazione presso i Centri Vaccinali Aziendali. A tale proposito saranno a disposizione Operatori Sanitari della ASL.

Ricordiamo che l’Ospedale dei Castelli è situato ad Ariccia, lungo la via Nettunense, al chilometro 11.5.

Per ulteriori informazioni:
Coordinamento Screening: tel. 06.9327.3482
coordinamento.screening@aslroma.it

Open day Papilloma Virus Ospedale dei Castelli
commenta