Quantcast
Frascati - Consiglio comunale, nominate le Commissioni: lì si discuterà anche del pasto da casa - Castelli Notizie
POLITICA

Frascati – Consiglio comunale, nominate le Commissioni: lì si discuterà anche del pasto da casa

Generico novembre 2021

Si è tenuta stamattina la seconda seduta del neo eletto Consiglio Comunale di Frascati, convocato oggi in Aula Falcone e Borsellino. Un ordine del giorno ancora snello, che ha permesso di chiudere i lavori in neanche due ore. Nominate le Commissioni consiliari permanenti che il Presidente del Consiglio Corrado Spagnoli convocherà nei prossimi giorni e di cui pubblichiamo la composizione.

AFFARI ISTITUZIONALI E TRASPARENZA Ducci, Carlini, Gizzi, Arganini, Spagnoli, Mastrosanti, Angelantoni, Bruni, Delle Chiaie, Lonzi

BILANCIO, TRIBUTI, PATRIMONIO, PARTECIPATE, RISORSE UMANE: Ducci, Carlini, Gizzi, Arganini, Spagnoli, Mastrosanti, Angelantoni, Bruni, Delle Chiaie, Lonzi

AMBIENTE, SMART CITY, INNOVAZIONE TECNOLOGICA, SICUREZZA, POLIZIA LOCALE, MOBILITA’ SOSTENIBILE, TUTELA DEGLI ANIMALI, TRASPORTI: Maggi, Carlini, Gizzi, Arganini, Spagnoli, Forlini, Angelantoni, Bruni, Delle Chiaie, Lonzi

LAVORI PUBBLICI, MANUTENZIONI, VIABILITA’, QUARTIERI, SERVIZI CIMITERIALI,: Ratini, Carlini, Gizzi, Arganini, Spagnoli, Forlini, Angelantoni, Bruni, Delle Chiaie, Lonzi

URBANISTICA, ASSETTO DEL TERRITORIO: Ducci, Carlini, Gizzi, Arganini, Spagnoli, Forlini, Angelantoni, Bruni, Delle Chiaie, Lonzi

ATTIVITA’ PRODUTTIVE, TURISMO E MARKETING TERRITORIALE, AGRICOLTURA E SVILUPPO ECONOMICO: Maggi, Carlini, Gizzi, Arganini, Spagnoli, Forlini, Angelantoni, Bruni, Delle Chiaie, Lonzi

POLITICHE SOCIALI, POLITICHE SCOLASTICHE, POLITICHE GIOVANILI, PARI OPPORTUNITA’, DIRITTI CIVILI INTEGRAZIONE E SALUTE, POLITICHE DELLA TERZA ETA’ Tomei, Cerroni, Gizzi, Arganini, Spagnoli, Mastrosanti, Angelantoni, Bruni, Delle Chiaie, Lonzi

CULTURA, CENTRI DI RICERCA E UNIVERSITA’, SPORT E PARTECIPAZIONI: Fioranelli, Cerroni, Gizzi, Arganini, Spagnoli, Mastrosanti, Angelantoni, Bruni, Delle Chiaie, Lonzi

È stato poi votato l’atto di indirizzo propedeutico alla nomina dei rappresentanti del comune presso l’STS, in vista di una nuova ricomposizione del CDA che attualmente opera in regime di prorogatio.

È stata poi presentata un’unica interrogazione da parte dalla consigliera di minoranza Anna Delle Chiaie riguardo alla situazione di abbandono di un’area verde in via Fratelli Rojini, zona Macchia dello Sterparo.   Un’area che fa parte di una lottizzazione e destinata a verde pubblico che, si è appreso oggi dalla sindaca Sbardella, era stata acquisita nel 2011 nel Patrimonio del Comune di Frascati con un atto di cessione gratuito da parte della società che aveva lottizzato, oggi fallita. “La manutenzione e la custodia dell’area – ha detto – è a cura del cedente fino a quando il Comune non farà formalmente richiesta di entrare in possesso effettivo del terreno. Oggi la cura dell’area spetta dunque alla società nominata dal curatore fallimentare, che è stata informata dagli uffici e sta provvedendo alla sistemazione. Studieremo poi magari insieme nel corso di una Commissione – ha concluso la sindaca riferendosi alla consigliera di minoranza –  la destinazione di questi terreni”.

Degna di nota è stata poi la mozione presentata da Anna Delle Chiaie riguardo il pasto da casa per gli alunni tuscolani; un intervento  atteso da diverse famiglie che oggi lamentano il rincaro sui costi della mensa scolastica. Un’opzione, quella del cestello domestico, che oggi non viene contemplata dal regolamento dell’Istituto Comprensivo Frascati 1 diretto da Giovanni Torroni, che più volte lo scorso anno si è espresso nei confronti della mensa scolastica come un tempo formativo e quindi integrato nell’offerta scolastica. Possibilità invece concessa dalla Dirigenza scolastica dell’Istituto Frascati. “Chiediamo – ha detto la Delle Chiaie – che il Sindaco e la giunta possano convocare il Dirigente scolastico nella Commissione Politiche Scolastiche per affrontare la suddetta tematica”. Una mozione emendata dal consiglio che ha ritenuto opportuno modificarne parzialmente la forma, come ha spiegato il consigliere Alessio Ducci nel suo intervento:  “La mozione approvata nella precedente amministrazione nell’ottobre 2020 era finalizzata ad avviare un tavolo di confronto con i dirigenti scolastici sul tema e non tanto a fornire un indirizzo politico, considerando l’autonomia della scuola anche sulla refezione. Suggeriamo dunque un emendamento in cui si propone che sia il Presidente di commissione, non sindaco e giunta, ad  invitare, più che convocare, il Dirigente scolastico a partecipare ai lavori in Commissione per affrontare il tema in oggetto”. Un emendamento approvato all’unanimità e un tema che verrà dunque affrontato nei prossimi giorni se il dirigente scolastico accetterà l’invito del futuro presidente di Commissione.

 

 

commenta