Quantcast
Velletri - Gli studenti incontrano i ‘guardiani del mare’ al Teatro Artemisio in vista dei Campionati europei di Nuoto 2022 - Castelli Notizie
Attualità

Velletri – Gli studenti incontrano i ‘guardiani del mare’ al Teatro Artemisio in vista dei Campionati europei di Nuoto 2022

Sicurezza in acqua - Gli studenti di Velletri a lezione in vista Campionati europei di Nuoto 2022

Nella mattinata di giovedì 18 novembre, gli alunni dell’Istituto Velletri Nord, accompagnati dalle proprie maestre, hanno assistito alla presentazione del progetto Roma 2022 per la formazione e la sicurezza in acqua dal titolo “Io e l’acqua – Nuotare in sicurezza per evitare un mare di guai”, che si è svolta presso il Teatro Artemisio – Gian Maria Volonté.

L’iniziativa, alla quale hanno partecipato le classi quarte e quinte dell’istituto Velletri Nord, è stata organizzata dalla scuola veliterna, con la direzione dell’insegnante Monica Brandizzi, in particolare dal dirigente scolastico Francesco Senatore e dalla vicepreside Maria Rosaria Perillo, in collaborazione con la Federazione Italiana Nuoto (FIN) e con il patrocinio del Comune di Velletri.

L’evento si è svolto alla presenza dell’assessore alla Pubblica Istruzione e Servizi Scolastici Francesco Cavola del Comune di Velletri, il quale ha portato i saluti del Sindaco e dell’Amministrazione tutta.

Nel corso dell’incontro, presentato dalla event manager di manifestazioni sportive Sara Franzini, i diversi ospiti che si sono alternati sul palco hanno sensibilizzato i bambini sull’importanza della sicurezza in acqua e della salvaguardia dell’ecosistema marino attraverso il racconto della propria esperienza sul campo. Il Dott. Giampiero Mauretti, Presidente del Comitato Regionale Lazio della FIN, è stato il primo a prendere la parola subito dopo i saluti e i ringraziamenti da parte del dirigente scolastico dell’Istituto Velletri Nord Francesco Senatore. A seguire, sono intervenuti: Annalisa Pelo, Sottotenente di Vascello e Capo della Capitaneria di Porto, Marco Salvati, Vigile del Fuoco di Roma, Filippo Fratini, naturalista e biologo marino appartenente alla Onlus Marevivo, Giuseppe Andreana, coordinatore della Sezione Salvamento del Comitato Regionale Lazio della FIN e Andrea Niciarelli, pluricampione italiano ed europeo di nuoto per salvamento.

Gli interventi dei relatori sono stati introdotti dalla proiezione da una serie di filmati educativi sulle attività della Guardia Costiera, dei Vigili del Fuoco e degli assistenti bagnanti. Il Presidente del Comitato Regionale Lazio della FIN ha esordito spiegando agli alunni presenti che il progetto al quale partecipano, organizzato in previsione dei campionati europei di nuoto 2022 che si svolgeranno a Roma, si comporrà di una parte teorica, delle attività pratiche all’aperto e un concorso che coinvolge tutte le scuole della Regione Lazio: “Nella cartella che avete ricevuto c’è un libricino e una scatola di colori perché sarete coinvolti in un concorso di disegni ed elaborati da poter fare singolarmente, insieme ai vostri compagni o come classe con l’aiuto delle vostre insegnanti. La chiacchierata di questa mattina è una chiacchierata teorica. Poi, in estate, ci ritroveremo in spiaggia dove impareremo insieme cosa sono il nuoto per il salvamento e la prevenzione e come possiamo evitare un mare di guai”, ha concluso.

Successivamente, sono intervenuti la Sottotenente di Vascello Annalisa Pelo e l’assessore alla Pubblica Istruzione Francesco Cavola, il quale ha espresso parole di ringraziamento ed elogio per il lavoro “in prima linea” della Guardia Costiera finalizzato a “garantire la nostra sicurezza e la sicurezza dei nostri mari” e per l’Istituto Scolastico Velletri Nord, che ha dato l’opportunità ai ragazzi di sperimentare una didattica diversa, meno “statica” e più “evolutiva”. “La nostra missione è la salvaguardia delle persone, degli animali è delle cose” ha spiegato ai bambini il Vigile del Fuoco e sommozzatore Marco Salvati, spingendoli a riflettere sull’importanza della prevenzione con delle domande mirate e degli esempi pratici: “Se vedete un cestino che fuma non passate oltre, chiamate la maestra o comunque un adulto, fate la vostra parte perché se un problema non viene fermato all’inizio può avere delle conseguenza molto gravi”.

Per quanto riguarda la sicurezza in mare dal punto di vista della biodiversità, Filippo Fratini, biologo marino e membro della Onlus ambientalista Mare Vivo, ha illustrato agli scolari come funziona il cerchio della vita nell’ecosistema marino, cosa significa la parola sostenibilità e in che modo la plastica sta distruggendo il pianeta terra. “Se continuiamo a vivere come stiamo facendo non distruggiamo solo il pianeta, perché il pianeta continuerà ad esistere anche dopo di noi e anche gli altri organismi, siamo noi che spariremo, quindi dobbiamo ricordarci che non possiamo vivere senza il resto della natura”, ha chiosato.

Infine, sono intervenuti Giuseppe Andreana, coordinatore della Sezione Salvamento del Comitato Regionale Lazio della FIN e Andrea Niciarelli, pluricampione italiano ed europeo di nuoto per salvamento. “Ho bisogno di tanti aiuto ambasciatori della sicurezza acquatica, vi andrebbe di collaborare con me?”, ha chiesto Andreana ai bambini, invitandoli a studiare sul libricino che gli è stato consegnato quali sono i comportamenti corretti per non mettersi nei guai in mare per aiutarlo in questa impresa. “Il bello del nuoto per salvamento è che allenandoci non solo stiamo praticando il nostro sport e la nostra passione ma ci prepariamo anche ad affrontare qualsiasi situazione di emergenza perché le nostre gare comprendono vere e proprie simulazioni di salvataggio”, ha concluso Andrea Niciarelli, pluricampione di nuoto per salvamento e membro dal 2016 del gruppo sportivo delle Fiamme Oro della Polizia di Stato.

L’incontro si è chiuso con le domande dei bambini, i quali hanno dimostrato una grande curiosità per il lavoro della Guardia Costiera e dei Vigili del Fuoco e una notevole sensibilità ai problemi ambientali. Infine, l’Istituto Velletri Nord ha ringraziato tutti gli organizzatori del progetto e i relatori intervenuti sono stati premiati con dei gadget. In particolare, al Presidente del Comitato Regionale Lazio della FIN è stata consegnata una targa ricordo dal dirigente scolastico della Velletri Nord.

 

commenta