Quantcast
Ariccia - Il Comitato Gemellaggi contrario al nuovo Regolamento: "Così si cancellano 20 anni di storia" - Castelli Notizie
Attualità

Ariccia – Il Comitato Gemellaggi contrario al nuovo Regolamento: “Così si cancellano 20 anni di storia”

Porta la firma del Direttivo del “Comitato dei Gemellaggi” la lunga lettera recapitata alla nostra redazione che apre la stura ad uno dei punti salienti del prossimo Consiglio comunale di Ariccia, che avrà all’ordine del giorno la rivisitazione del regolamento dei gemellaggi tra la cittadina castellana e le 3 città europee da anni legate alla stessa.

“Ma è proprio vero? L’attuale Amministrazione comunale di Ariccia vuole cancellare 20 anni di impegno del Gemellaggio?”, si chiede il Comitato nell’abbrivio della lettera, che prosegue così: “La città di Ariccia è gemellata con 3 città europee:  Cournon d’Auvergne  in Francia, Lichtenfels  in Germania e Prestwick in Scozia; questi gemellaggi sono attivi e funzionanti e ogni anno producono decine di scambi tra le città.

Tutte le Amministrazioni comunali che  si sono succedute  nel corso degli anni,  hanno riconosciuto l’importanza delle attività svolte e il valore sociale del gemellaggio, che è uno straordinario strumento d’incontro  per conoscersi e costruire insieme un’identità europea.

Si sottolinea poi che nell’anno 2000, il Comune di Ariccia ha istituito il Comitato di Gemellaggio con la città francese di Cournon d’Auvergne e che,  nel corso degli anni, con successivi atti, l’ente locale predetto, ha affidato al Comitato l’incarico di assolvere agli aspetti organizzativi di tutte le attività di gemellaggio poste in essere dal Comune stesso.

L’attuale Amministrazione comunale guidata dal Sindaco Gianluca Staccoli – si legge ancora nella lettera – sta pensando invece di vanificare 20 anni d’impegno delle famiglie d’Ariccia, che nel  tempo si sono prodigate nell’accoglienza e nell’ospitalità ai nostri partner stranieri,  annullando così l’operatività  del Comitato di Gemellaggio, portata avanti da 20 anni in termini di:
-Scambi tra istituzioni scolastiche i di ogni ordine e grado nell’ambito di progetti europei condivisi
-Partecipazione e vincita a bandi della Comunità europea
-Scambi tra insegnanti e studenti delle città gemelle, con la partecipazione condivisa alla stesura di un libro “Europa classe aperta” finanziato dal Comune di Ariccia
-Arricchimento culturale tra le varie realtà del nostro territorio e quello dei paesi gemelli ( scambi tra gli istituti di danza, esibizioni di orchestre giovanili francesi e scozzesi, mostre di pittori tedeschi…….)
-Opportunità per i giovani di effettuare stage  gratuiti e reciproci presso le famiglie dei paesi gemelli.

Sono oltre un centinaio le famiglie che in questi anni hanno partecipato attivamente agli scambi, stabilendo rapporti di amicizia e solidarietà  con le famiglie  delle città gemelle e molti sono stati i giovani che si sono accostati al gemellaggio, dando il loro supporto durante le visite delle delegazioni,  incontrando così i giovani dei paesi stranieri, stabilendo contatti e amicizie

Ma  allora  sarà vero che, con l’eventuale approvazione del nuovo “Regolamento dei gemellaggi” portato all’ordine del giorno del Consiglio comunale del 22/11/2021 (in pratica un copia e incolla dai regolamenti di altre città) s’intende trasformare il gemellaggio delle famiglie in un gemellaggio solamente politico?

Attendiamo fiduciosi, non riuscendo nemmeno ad immaginare di dover comunicare ai Sindaci e ai Presidenti di Comitato dei paesi gemelli che la città di Ariccia non è più disponibile ad usare lo strumento del gemellaggio, così come è stato concepito e condiviso fino ad oggi.

In ogni caso – si conclude così la lettera – per non vedere vanificato quanto finora realizzato con l’apporto delle famiglie e dei giovani, il Comitato proseguirà la propria attività a tutela di tali legittimi interessi”.

Più informazioni
leggi anche
palazzo chigi ariccia
Politica
Ariccia – Approvato il neo regolamento sul Comitato Gemellaggi, scontro in Consiglio anche sulla sede del Torrino a Palazzo Chigi
commenta