Quantcast
"La lotta continua": i No-Inc a Roma, col Presidio Permanente No discarica! - Castelli Notizie
Attualità

“La lotta continua”: i No-Inc a Roma, col Presidio Permanente No discarica! fotogallery video

“La lotta continua”. E’ la promessa con la quale il Coordinamento No Inc e il Presidio Permanente No discarica hanno concluso la manifestazione andata in scena questa mattina a Roma, presso la Bocca della Verità, per ribadire il proprio NO incondizionato alla Discarica di Roncigliano e ribadire la propria richiesta al neo sindaco di Roma, Roberto Gualtieri, dell’ordinanza firmata nei mesi scorsi dalla precedessora, Virginia Raggi.

Ricordiamo che la Questura di Roma aveva vietato che la manifestazione potesse tenersi a ridosso del Campidoglio.

“Benché pienamente riuscito (circa 200 partecipanti) e arricchito dalla presenza di esponenti di comitati e associazioni romane, della Città metropolitana (Magliano Romano) e del Lazio (Viterbo), la manifestazione non è coincisa – come fatto sapere dagli organizzatori – con l’incontro di una nostra rappresentanza con la neo-assessora all’Ambiente del Comune di Roma, Sabrina Alfonsi.

Tra i vari interventi anche quello del presidente della X Commissione regionale Rifiuti Marco Cacciatore e del vice presidente della Commissione Ambiente del Comune di Roma Nando Bonessio. Il consigliere si è proposto per una nostra audizione alla Commissione Ambiente entro 10 giorni e si è dichiarato disponibile a fissarci entro i prossimi 20 giorni un incontro con l’assessora Alfonsi.
Naturalmente non abbiamo affatto gradito il diniego della questura a Piazza del Campidoglio e il confinamento alla Bocca della Verità. Neanche dimentichiamo le responsabilità della Direzione regionale Rifiuti che nel 2019-20 ha prorogato con due determine la validità dell’AIA aprendo la strada all’ordinanza Raggi.

Discuteremo nei prossimi giorni l’ipotesi di un presidio e la richiesta di interloquire col prefetto Piantedosi a cui ha assicurato la partecipazione il consigliere Cacciatore. Depositeremo nei prossimi giorni alla Procura della Repubblica di Velletri un’integrazione all’esposto del 24 settembre e la richiesta di incontro col Procuratore capo Amato”.

Ricordiamo che nella Discarica di Roncigliano, a Cecchina, vengono scaricate 600 tonnellate al giorno di materiale, che i manifestanti ritengono “neanche conforme all’infame ordinanza. Le misurazioni ancorché scarse dell’ARPA relative sia allo stato delle falde che alla composizione del rifiuto sversato, danno una valutazione universalmente accettata di sito compromesso. Le norme vigenti in termini di legge quadro ambientale 152/06, e anche come applicazione delle scellerate determine regionali del 2019, 2020 sono tuttavia quotidianamente calpestate”.

Alla manifestazione hanno preso parte, intervenendo, anche Giancarlo Ceci ed Aldo Garofolo, presenti da anni in ogni battaglia in difesa dell’ambiente e della salute.

commenta