Quantcast
Rocca di Papa, suggestiva l'escursione alla Tagliata delle Grotte Cave: un luogo avvolto da silenzio e mistero - Castelli Notizie
Escursione

Rocca di Papa, suggestiva l’escursione alla Tagliata delle Grotte Cave: un luogo avvolto da silenzio e mistero

Tagliata Grotte Cave a Rocca di Papa

Eccole, protette da selve impenetrabili, scavate nelle dura, liscia, vulcanica roccia, a nascondere silenziosamente misteri e abitudini di un tempo lontano. Sono le Grotte Cave, luoghi che offrirono rifugio alla popolazione di Rocca di Papa durante i bombardamenti degli alleati nel 1944. Intere famiglie si trasferirono nelle Grotte Cave sperando di riuscire a sfuggire alle bombe e vivendo una quotidianità che portò anche a dare un nome alle grotte stese: Grotta del barbiere, del barone, del macello, du Gobbu…

Un luogo oggi impervio, chiamato la Tagliata delle Grotte Cave (Rotte Cave, in dialetto locale) attorno a cui gravitano miti e storie risalenti al Medioevo. Uno scrigno di tufo e silenzio, che si snoda a valle del Monte Ara e troppo spesso dimenticato, circondato da cavità a camera singola o multipla a volte collegate tra loro, che esercita un grandissimo fascino.

Ieri il Gruppo Archeologico Latino ha organizzato un’escursione di circa 3 ore alla scoperta delle Grotte Cave, rilasciando poi un opuscolo informativo a tutti i partecipanti. Iniziative che si inseriscono all’interno del programma di visite guidate “Vivi Rocca di Papa”, che, dopo l’esordio in estate, sta proseguendo anche in questi mesi.
Un’occasione per conoscere luoghi e storie che il territorio custodisce, nell’indifferenza di molti.

commenta