Quantcast
METEO, temperature in picchiata: possibile ritorno della NEVE ai Castelli Romani. Protezioni Civili allertate coi mezzi spargisale - Castelli Notizie
Attualità

METEO, temperature in picchiata: possibile ritorno della NEVE ai Castelli Romani. Protezioni Civili allertate coi mezzi spargisale previsioni

gli automezzi ad uso invernale protezione civile monte compatri
Temperature in picchiata a partire dalle prossime ore, con la colonnina di mercurio che tenderà gradualmente ad abbassarsi durante tutto il weekend. Stando alle previsioni meteo – diffuse da Meteo e Territorio Rocca di Papa e confermate dai maggiori centri di calcolo internazionali , nella giornata di domenica 28 novembre una circolazione depressionaria, associata all’ingresso di aria  artica più fredda  in discesa dalle valli meridionali francesi verso il Mediterraneo potrebbe garantire la formazione di numerosi rovesci  e maltempo diffuso su buona parte dell’Italia, in particolare sui versanti tirrenici.
Nello specifico il calo delle temperature è previsto dal pomeriggio di domenica, per poi lasciare il passo ad un lunedì nel quale sono stati annunciati addirittura rovesci a carattere nevoso che potrebbero aggirarsi anche sui 700 – 800 metri (anche se c’è chi ritiene che la neve potrebbe sconfinare anche a quote più basse).
Sono previsti dunque accumuli di neve – che qualora confermata sarebbe la prima – sulle alture di Rocca di Papa (Monte Cavo, Faete e Colle Jano) e Rocca Priora.
In virtù del calo drastico delle temperature le Protezioni civili di Rocca di Papa, così come le altre dei Comuni più alti, come Rocca Priora e Monte Compatri, sono state già allertata e si stanno preparando a far tornare in funzione i mezzi spargisale e gli altri automezzi ad uso invernale, per far fronte a questa prima, vera ondata di freddo di questo fine anno.
commenta