POLITICA

Ariccia ha ospitato “Il muro delle bambole”, l’evento contro la violenza sulle donne con l’europarlamentare Luisa Regimenti e l’organizzazione di Rosanna Desideri fotogallery

Si è tenuta in mattinata, nella splendida cornice di Palazzo Chigi, ad Ariccia, la manifestazione "Il muro delle bambole", organizzata dalla rappresentante della Rete europea delle donne di Ariccia, Rosanna DesiderI

Si è tenuta in mattinata, nella splendida cornice di Palazzo Chigi, ad Ariccia, la manifestazione “Il muro delle bambole”, organizzata dalla rappresentante della Rete europea delle donne di Ariccia, Rosanna Desideri, in occasione delle celebrazioni della Giornata Internazionale per l’eliminazione della violenza sulle donne. L’evento, presieduto dal sindaco di Ariccia Gianluca Staccoli, ha avuto come principale ospite l’europarlamentare di Forza Italia PPE, Luisa Regimenti, oltre al deputato di Forza Italia Alessandro Battilocchio, l’assessore ai servizi sociali Loredana Mariani, la coordinatrice nazionale della Rete europea Antonella Sambruni,  ed Alessandra Rea in rappresentanza della Rete europea delle donne.

La manifestazione ha evidenziato le varie problematiche delle donne e mamme e si è soffermata sul triste fenomeno dei femminicidi e delle tante violenze subite dalle donne.

La rappresentante ariccina della Rete Europea delle donne, Rosanna Desideri, ha illustrato il significato del muro delle bambole ed ha fatto proiettare un piccolo video donato alla Rete europea delle donne dalla paralimpionica Carlotta Gilli. Incisivo l’intervento dell’onorevole Luisa Regimenti, schierata da sempre nella lotta contro la violenza di genere.
Presente tutta l’amministrazione comunale a sostegno dell’iniziativa e tanti i cittadini che non hanno voluto mancare all’importante momento di riflessione.

“Ancora una volta crediamo che la donna debba avere la possibilità di sognare un mondo migliore dove il rispetto e l’amore siano cose normali e non chimere da inseguire”, ha dichiarato Rosanna Desideri, fautrice dell’apprezzata iniziativa.

Più informazioni
leggi anche
Zehra: La ragazza che dipingeva la guerra
Cultura
CN Libri – Al Comune di Velletri presentato il libro “Zehra, La ragazza che dipingeva la guerra”, per la Giornata Mondiale per l’eliminazione della violenza contro le donne
commenta