Quantcast
Frascati - Al Giardino L'Olivella un successo l'evento "Terrae Slow", a cura della Condotta Slow Food e Terre Tuscolane - Castelli Notizie
Attualità

Frascati – Al Giardino L’Olivella un successo l’evento “Terrae Slow”, a cura della Condotta Slow Food e Terre Tuscolane fotogallery

La fredda giornata novembrina di domenica 28 non ha intimorito gli amanti delle Terre Tuscolane che hanno aderito con entusiasmo e partecipazione al ricco programma di iniziative della giornata di festa organizzata dalla Condotta Slow Food Frascati e Terre Tuscolane, che si è svolta a Frascati presso il Giardino L’Olivella.

Presenti all’apertura della manifestazione i rappresentati degli Enti che hanno sostenuto, con il loro supporto istituzionale e patrocinio, la realizzazione della manifestazione. Daniele Ognibene – Consigliere regionale – ha portato i saluti della Regione Lazio, partner istituzionale della manifestazione, sottolineando nel suo discorso di apertura il valore delle tradizioni enogastronomiche della nostra regione, che se custodite e valorizzate nel presente, anche grazie a manifestazioni come Terrae Slow, potranno fungere da volano per la trasmissione alle nuove generazioni nel futuro. Un intento condiviso anche dai rappresentanti degli enti patrocinanti: Antonio Riefoli di Slow Food Lazio, Patrizia Di Fazio del GAL Castelli Romani e Monti Prenestini e Claudio Cerroni,Comune di Frascati.

Il tavolo delle istituzioni ha dato l’avvio al programma della giornata con la premiazione della prima edizione del Premio ‘Terre Tuscolane’. “Un riconoscimento – che come ha sottolineato Stefano Asaro, Fiduciario della Condotta Slow Food Frascati e Terre Tuscolane – è stato istituito per portare un segno concreto di gratitudine a quelle persone, imprese e associazioni locali che hanno dato – e continuano a portare – valore al territorio castellano, attraverso progetti, azioni, saperi e saper fare”. L’emozione di coloro che hanno consegnato il premio si è riversata nelle persone che lo hanno ricevuto e nel pubblico presente in sala, per ognuno dei rappresentanti delle cinque categorie premiate, omaggiati con un’opera esclusiva dell’artista Sabrina Ventrella:
– Adriana Montellanico del Ristorante La Briciola di Grottaferrata – La storia;
– Maria Regina Bortolato della Country House Erba Regina di Frascati – L’impresa;
– Roberto Troiani della Gelateria Gelato di Vino di Frascati – Il Gusto;
– Francesca Mancini per L’associazione Culturale Semintesta di Frascati – L’azione;
– Danilo Notarnicola per il progetto Vulcanica dell’Azienda Agricola L’Olivella, Cantine San Marco, Tenuta De’ Notari e Villa Cavalletti – Il Progetto.

Nel frattempo nella sala antistante, immersi nel meraviglioso paesaggio autunnale dell’Azienda Vitivinicola L’Olivella, le voci dei produttori di vino e di generi agroalimentari iniziavano a farsi sentire, nel raccontare dietro ai loro banchi di assaggio tutto il lavoro e la storia che loro aziende rappresentano per la nostra regione. Gli intervenuti hanno potuto degustare i vini delle realtà tuscolane: Azienda Biologica De Sanctis, Azienda Agricola L’Olivella, Merumalia Wine Resort, Vini Gabriele Magno, Vitus Vignaioli Tuscolani, e assaporare i prodotti dell’Azienda Agricola Depau, del Laboratorio caseario artigianale La cascina del colle, dell’Azienda Agricola Giù per Terra, della Macelleria Agricola La Selvotta e del Presidio della Fagiolina di Arsoli.

Lo svolgimento della giornata si è poi imbevuto dei suoni e dei movimenti ritmici del gruppo di musica tradizionale ‘U Rembombu di Nemi, che hanno allietato i presenti con gli incalzanti ritmi dei saltarelli castellani e delle più classiche tarantelle partenopee.

La serata si è conclusa con ‘Le Ricette di Terrae Slow’ una cena omaggio al comparto della ristorazione tuscolana, che fa della cura nella scelta degli ingredienti e della rivisitazione in chiave contemporanea delle ricette tipiche della cucina castellana, un vanto e un sicuro approdo per tutta la ricezione del nostro territorio. La preparazione dei piatti e la narrazione delle ricette è stata affidata alle sapienti mani e voci dei cuochi delle Osterie Slow: L’Oste Della Bon’Ora di Grottaferrata; Al Posticino di Frascati; Taverna Mari di Grottaferrata; ‘Na fojetta di Frascati e Il torchio di Frascati. Il percorso culinario, selezionato con cura, ha permesso di vivere ai commensali un’esperienza a 360 gradi nella storia e nel futuro dell’enogastronomia delle Terre Tuscolane, accompagnando a tutte le pietanze i vini delle aziende presenti.

La dolcezza del brindisi finale, a base di Cannellino Frascati Docg, ha visto chiudersi questa prima edizione di Terrae Slow, della quale porteremo nei cuori un’intensa giornata di emozioni, storie e sorrisi, perché a raccontare il proprio mestiere, se lo si fa con passione, nel solco delle cose buone, pulite e giuste, si sorride e si trasmette il sorriso a chi ascolta e soprattutto assapora.

La manifestazione ‘Terrae Slow’ è stata ideata e realizzata dalla Condotta Slow Food Frascati e Terre Tuscolane, un ringraziamento particolare a Simona Soprano e Francesco Russomanno per il supporto nella comunicazione e narrazione dell’evento.

Più informazioni
commenta