Quantcast
Da lunedì 6 dicembre scatta il Super Green Pass, nuove restrizioni per chi non è vaccinato - Castelli Notizie
Attualità

Da lunedì 6 dicembre scatta il Super Green Pass, nuove restrizioni per chi non è vaccinato

Con l'introduzione del Super Green Pass dal 6 dicembre cambiano le regole per chi non si è vaccinato. Basterà invece il tampone per andare a lavoro

green pass mensa

Entrerà in vigore da lunedì 6 dicembre il green pass rafforzato, o anche detto super green pass, introdotto per le festività di Natale con il decreto approvato il 24 novembre scorso, con lo scopo di contenere l’andamento dei nuovi contagi di Covid 19.

La certificazione rafforzata, che prevede misure più rigide per i no vax, comprende regole diverse per chi è vaccinato o guarito dal Covid sin dalla zona bianca oltre che in zona gialla, arancione e rossa

In pratica, a partire dal 6 dicembre, ci saranno due tipi di certificazione verde, il Green Pass  – che può essere rilasciato anche a seguito di tampone negativo – ed il Super Green Pass, che a differenza del primo accerta la vaccinazione o la guarigione dal virus.
Chi possiede già un Green pass valido per vaccinazione o guarigione non deve scaricare una nuova Certificazione perché sarà l’app Verifica C19 a riconoscerne la validità.

Green Pass e Super Green Pass

Con il nuovo decreto la durata di validità del Green Pass viene ridotta dagli attuali 12 a 9 mesi.

L’obbligo di Green Pass viene poi esteso a ulteriori settori: alberghi; spogliatoi per l’attività sportiva; servizi di trasporto ferroviario regionale e interregionale; servizi di trasporto pubblico locale.

A decorrere dal 6 dicembre, poi, viene introdotto il Super Green Pass, fino al 15 gennaio. Il Super Green Pass non è diverso dal Green Pass, ma significa semplicemente che per accedere ad alcuni luoghi pubblici e servizi la certificazione verde Covid-19 è valida solo per chi è vaccinato o guarito dal Covid. Il nuovo Certificato rafforzato verde serve per accedere ad attività come

  • Spettacoli
  • Spettatori di eventi sportivi
  • Ristorazione al chiuso
  • Feste e discoteche
  • Cerimonie pubbliche

Per andare a lavorare basterà il green pass base, che viene concesso anche con l’esito negativo di un tampone molecolare o antigenico rapido.

Altre misure

Il nuovo decreto prevede anche una serie di ulteriori misure di contenimento della “quarta ondata” della pandemia, tra cui:
-l’estensione dell’obbligo vaccinale a ulteriori categorie a decorrere dal 15 dicembre: personale amministrativo della sanità; docenti e personale amministrativo della scuola; militari; forze di polizia (compresa la polizia penitenziaria), personale del soccorso pubblico.

-l’estensione dell’obbligo vaccinale alla terza dose a decorrere dal 15 dicembre prossimo e con esclusione della possibilità di essere adibiti a mansioni diverse.

 

commenta