Quantcast
Genzano - Le telecamere di Rai 3 nell'ex Ospedale 'De Santis', oggi RSA pubblica, per gli ambulatori Long Covid - Castelli Notizie
Attualità

Genzano – Le telecamere di Rai 3 nell’ex Ospedale ‘De Santis’, oggi RSA pubblica, per gli ambulatori Long Covid

Nei giorni scorsi una troupe di Rai 3 si è recata a Genzano, negli ambulatori Long Covid dell’ex ospedale De Santis, da meno di 2 anni riaperto come RSA Covid pubblica.  La dott.ssa Sciannamea si è messa a disposizione dei giornalisti Rai, per spiegare il servizio delle cure Long Covid della Asl Roma 6.

Il servizio andrà in onda martedì 7 dicembre, nell’ambito di “Fuori Tg”, alle ore 12:25 (Rai 3).

Ricordiamo che all’interno della RSA di Genzano, in via Achille Grandi, gli ambulatori Long Covid sono guidati dai referenti medici dott. S. Villani e dott.ssa A. Sciannamea, con Remo Polverini come Coordinatore infermieristico.

L’obiettivo della struttura è quello di valutare e gestire le conseguenze e gli esiti, che le forme più gravi di polmoniti da Covid-19 lasciano nei pazienti ricoverati per lunghi periodi nei reparti Covid e soprattutto nelle terapie Intensive, quindi: valutare, curare, assistere, monitorare i pazienti che hanno subito un ricovero ospedaliero per polmonite da Covid-19.

I pazienti sono inseriti in un percorso definito di valutazione medica, assistenziale, riabilitativa, psicologica ed un eventuale inserimento in percorsi di cura. L’equipe è composta da: pneumologi, internisti, geriatri, fisioterapisti, infermieri, psicologi.

Vi vengono eseguite le seguenti prestazioni a discrezione dello specialista:

  • Emogasanalisi-Prelievo arterioso
  • Spirometria globale
  • Diffusione alveolo-capillare
  • Monitoraggio cardio-respiratorio completo
  • Monitoraggio transcutaneo della Saturazione Ossiemoglobinica dinamica e notturna
  • Ecografia polmonare

L’accesso all’ambulatorio è stato elaborato un PDTA specifico. Al momento della dimissione dal reparto di degenza Covid, gli utenti individuati idonei a seguire il percorso di cura Long Covid verranno indirizzati e segnalati alla struttura. A seguito di ricovero Covid i pazienti potranno accedere anche mediante impegnativa del medico di medicina generale e prenotazione della visita mediante Cup.

Più informazioni
commenta