Quantcast
La banda ultralarga è realtà anche ai Castelli: quali i vantaggi? - Castelli Notizie
Scelti per voi

La banda ultralarga è realtà anche ai Castelli: quali i vantaggi?

connessione

La tecnologia ed i progressi legati ad essa hanno fatto passi da gigante negli ultimi due decenni. Nel campo delle comunicazioni si è passati dall’avere un dispositivo mobile tascabile utile a fare e ricevere chiamate telefoniche in pratica ovunque a poter sopperire a tale esigenza scegliendo, invece, di inviare un semplice sms (messaggio di testo). Queste tecnologie erano note con il nome di 1G e 2G.

Poi è nata la necessità di poter aver accesso alla rete internet ovunque ci trovassimo e questo è stato possibile grazie alla creazione di telefonini di ultima generazione e all’implementazione della rete 3G. Questa tendenza è continuata fino ai giorni nostri dove l’infinito bisogno di informazioni si riflette in quello che oggi conosciamo, leggiamo, apprendiamo su tutti i nostri dispositivi mobili quando navighiamo in rete attraverso gli smartphone e tablet e grazie alla rete 4G.

La storia del progresso tecnologico nel campo delle comunicazioni, tuttavia, non si è fermata (e non si fermerà). Anzi. L’esigenza di poter avere maggiori informazioni in tempi molto più brevi ha lasciato il posto allo sviluppo del livello successivo in questo settore e nel nostro modo di essere connessi e interconnessi tra di noi e con le cose che ci circondano, creando la tecnologia 5G, la “quinta generazione” delle connessioni mobili wireless che ci aprirà mondi e immaginari sino a pochi anni descritti soltanto nei film di fantascienza.

La rete 5G e la diffusione in ambito locale

La diffusione a macchia d’olio delle connessioni, non solo per dispositivi mobili, ad alta velocità su tutto il territorio regionale e nazionale, non porterà benefici soltanto alle aziende private ma soprattutto ai singoli cittadini che potranno godere di servizi migliori e più celeri. Ad esempio (e già oggi in molte realtà è così), godersi un film ad alta definizione a casa guardandolo in streaming su una delle piattaforme più note, come Prime Video o anche Netflix, non sarà più un’impresa impossibile, così come i giochi simili alla roulette e rivivere da remoto le emozioni di un vero casinò diventeranno azioni piuttosto comuni.

connessione

Ma quali saranno i reali benefici che la diffusione e l’implementazione delle connessioni ultra veloci porteranno? La combinazione di diversi fattori associati alle nuove tecnologie, unito all’aumento della produttività del lavoro da remoto (online), si tradurrà in maggiori risparmi sui costi di produzione e sulla comparsa di nuove attività. Ad esempio, l’industria agroalimentare sta già lavorando per migliorare la sostenibilità delle colture tramite sensori monitorati a distanza che sfruttano proprio la rete 5G per le comunicazioni in tempo reale.

Poi esiste tutta una branca relativa alle smart city, le cosiddette città intelligenti, che proprio dalle connessioni veloci potranno trarre enormi benefici, come per il controllo del traffico veicolare alla gestione dei dati ambientali (come peraltro accade già nel comune di Milano e altre realtà d’Italia), tema di particolare rilevanza nell’agenda politica di tutti gli amministratori locali e nazionali del nostro paese.

Ancora. Potremo avere benefici innovativi addirittura nel campo dell’abbigliamento (con la creazione di abiti tecnici capaci di rilevare dati e informazioni dal nostro corpo).
Sembra solo fantascienza, ma la verità è che questo futuro è dietro l’angolo ed in alcuni casi è già realtà. Dunque, i nuovi dispositivi e i servizi legati alle connessioni ultra veloci andranno a beneficio di una serie di settori strategici. Per quanto riguarda il settore dell’industria automobilistica, ad esempio, riusciremo a vedere in giro per le nostre strade in un domani poi non tanto lontano veicoli a guida autonoma (e cooperativi), il tutto a beneficio della sicurezza.

Insomma, sulle nostre strade e autostrade (che verranno riammodernate consentendo il transito di questi speciali mezzi) sempre più vetture viaggeranno con il pilota automatico, riuscendo a calcolare prima e meglio eventuali rischi, disagi e pericolo lungo tutto il percorso da affrontare. E ancora servizi sanitari e medicina in generale (come interventi chirurgici di particolare difficoltà guidati a distanza da medici esperti).

La rivoluzione del 5G è appena cominciata.

commenta