Attualità

Marino – Lavori scuola “Anna Frank” di Frattocchie, Cecchi: “Si procede a rilento”

scuola container Anna Frank Marino

Da una parte un plesso da rimettere in sesto, dall’altra alunni in strutture temporanee in attesa della conclusione degli interventi. Questo il presente e il futuro prossimo della scuola “Anna Frank”, di Frattocchie, grande frazione di Marino. Negli scorsi mesi (epoca della giunta Colizza), infatti, sono partiti gli interventi di messa in sicurezza per il rischio sismico mediante la realizzazione di un esoscheletro che avvolgerà lo stabile, un intervento complesso il cui costo si aggira intorno agli 1,2 milioni di euro: lavori importante e non più rinviabili anche in considerazione del fatto che la Anna Frank è la scuola più vecchia della città castellana, datata 1953. E per garantire il diritto all’istruzione degli studenti, il Comune ha predisposto la conseguente realizzazione di alcuni container (sempre epoca giunta Colizza): un contesto finito sotto la lente mediatica di Striscia la Notizia e divenuto elemento di scontro elettorale in occasione delle recenti elezioni comunali. A ottobre ha vinto e salito a palazzo Colonna il sindaco Cecchi, la cui amministrazione deve adesso gestire la “patata bollente”. E l’obiettivo sacrosanto e doveroso è rappresentato chiaramente dalla fine delle opere sul plesso scolastico entro e non oltre l’estate, al fine di assicurare il ritorno in classe dei ragazzi.

Sul tema Cecchi sottolinea: “Per quanto concerne gli interventi presso il plesso scolastico Anna Frank, stiamo monitorando da tempo la situazione: ho dato mandato all’assessore ai Lavori Pubblici, Giuseppe Toppi, di incontrare il direttore dei lavori e capire bene la tempistica di svolgimento delle opere perché sembrano procedere in maniera un pochino lenta: dunque, l’obiettivo è evitare qualsiasi lungaggine o ritardi nella tempistica dei lavori, che dovranno concludersi nei termini stabiliti al fine di permettere il necessario rientro nel plesso della popolazione scolastica e l’avvio regolare delle lezioni il prossimo settembre 2022”. Ragazzi che, intanto e ormai da mesi, sono – come detto – dislocati all’interno dei container: “Come amministrazione comunale, siamo intervenuti con lavori urgenti: uno, in particolare, legato all’allaccio della corrente, dismettendo il precedente gruppo elettrogeno che alimentava i container: gruppo elettrogeno, situato proprio all’ingresso, che arrecava problemi e male odori. Inoltre, abbiamo apportato altri piccoli interventi per migliorare la vivibilità nell’area”. Cecchi, quindi, conclude: “Stiamo cercando di ottemperare a tutte le varie problematiche che abbiamo ereditato su tutti i plessi scolastici, tra cui l’Anna Frank, appunto”.

Questa, invece, la posizione dell’ex sindaco e attuale consigliere di minoranza, Carlo Colizza: “I lavori sono in linea con la programmazione, hanno effettuato la demolizione completa sino a scoprire lo scheletro dell’edificio, trovata una colonna in eternit per cui è stata allertata la Asl al fine di provvedere alle autorizzazioni per lo smaltimento (che si prevede fisicamente tra pochi giorni). Al momento stanno predisponendo il terreno e le armature per le fondazioni (la cosa più delicata), poi proseguiranno per le tamponature. L’intervento – il primo per l’intera Città – rappresenta un’operazione fondamentale per recuperare in sicurezza il nostro patrimonio immobiliare destinato alla scuola. La Frank, realizzata a cavallo tra il 1953 ed il 1954, è l’edificio più vecchio sul territorio comunale. I lavori della Frank dovrebbero terminare verso il mese di giugno 2022, l’obbiettivo è garantire il ritorno nello storico edificio per l’anno scolastico 2022-2023. Seguiranno – dice ancora Colizza – interventi simili per la scuola Repubblica e per la palestra della Ex Gil (Massimo d’Azeglio). Nel frattempo sono in esecuzione le progettazioni relative agli altri plessi scolastici. Sono orgoglioso dell’enorme lavoro messo in campo nella scorsa consigliatura perché grazie alle progettazioni abbiamo ottenuto finanziamenti importanti per rendere più sicuri i luoghi frequentati dai nostri ragazzi un impegno che dovrà essere onorato con altrettanta soddisfazione da chiunque amministri”.

leggi anche
scuola marino
Attualità
Marino – A ‘Striscia la Notizia’ il servizio sui container della scuola Anna Frank di Frattocchie
marino
POLITICA
Marino – De Santis-De Felice: ‘Scandalosa situazione alla scuola Anna Frank. Bimbi in container tra insicurezza e inefficienze’
marino anna frank
Attualità
Marino, immobili per la scuola Anna Frank: bando per ricerca di spazi adeguati
commenta