Quantcast
Genzano - Nel pomeriggio presidio antifascita dell'ANPI dopo l'aggressione antisemita a Lucio Allegretti - Castelli Notizie
Attualità

Genzano – Nel pomeriggio presidio antifascita dell’ANPI dopo l’aggressione antisemita a Lucio Allegretti

Genzano ANPI

Nel pomeriggio, in piazza Giuseppe Mazzini, a Genzano, proprio li dove è avvenuta l’aggressione verbale riportata da Castelli Notizie l’altro ieri, si terrà il presidio antifascista di solidarietà per Lucio Allegretti, il 62enne genzanese vittima di insulti di stampo razziale.

Quanto accaduto martedì ha suscitato unanime sdegno e il comitato provinciale di Roma dell’ANPI, unitamente al Quadrante Castelli Romani dell’Associazione Nazionale Partigiani Italiani ha indetto una manifestazione, prevista per le ore 17. A finire nel mirino dell’attacco xenofobo è stato ancora una volta Lucio Allegretti, figlio di un deportato nel campo di concentramento nazista di Dachau. 

Ricordiamo che dopo gli insulti e le minacce ricevute Allegretti si è recato presso il Commissariato di Polizia di Stato per denunciare l’accaduto. Agli agenti ha palesato tutta la preoccupazione per la propria incolumità, nonché il proprio sdegno di fronte alle parole con cui è stato vigliaccamente apostrofato. Già nei mesi scorsi Allegretti ricevette biglietti minatori, con tanto di svastiche naziste, che gli furono recapitati sotto il portone della sua abitazione, situata proprio nei pressi della piazza dove è avvenuta l’aggressione.

“Essere ebrei non è una colpa né un’offesa”, si legge nella locandina che annuncia l’iniziativa. Ed è proprio quanto verrà ribadito oggi pomeriggio, nella manifestazione di sensibilizzazione contro ogni rigurgito antisemita.

Genzano ANPI

Genzano – Aggressione antisemita contro il 62enne Lucio Allegretti, figlio di un ebreo deportato a Dachau

Più informazioni
commenta