Quantcast
Impennata di positivi nei Castelli Romani (Velletri 723, Albano 586, Marino 423): boom di contagi - Castelli Notizie
Attualità

Impennata di positivi nei Castelli Romani (Velletri 723, Albano 586, Marino 423): boom di contagi

Generico dicembre 2021

E’ una crescita che al momento non sembra avere alcun freno quella dei positivi al Covid-19 nel territorio della ASL Roma 6, così come testimoniato dal nuovo bollettino diffuso dall’azienda sanitaria locale. In base allo stesso sono 7.283 i cittadini contagiati ed attualmente positivi, con un incremento di 2.268 rispetto ai 7 giorni precedenti. 9 coloro che sono deceduti da positivi, 2 in più rispetto al totale della settimana antecedente.

Il numero di tamponi lavorati presso la rete drive-in della Asl è stato di 7.155, ma tanti altri sono stati quelli fatti nelle farmacie (emblematiche le file della Vigilia di Natale).

Il litorale è quello con più positivi, visto che Anzio (877) e Nettuno (785) sono le città con il numero più alto. Nei Castelli Romani è Velletri (quella con più abitanti) la città con più abitanti che stanno facendo i conti col Covid (723, rispetto ai 552 della settimana precedente); numeri corroborati dalle lunghe file nelle farmacie, ma anche dai centralini intasati degli studi medici, con tanti cittadini che chiedono di poter effettuare il molecolare di conferma.

Seguono Albano (salita da 461 a 586) e Marino (da 282 a 423), con Ciampino a 361 e Ariccia a 283 (erano stati 228 una settimana fa). Crescita sostanziosa anche a Genzano, pur se più contenuta (da 303 a 351), mentre Frascati è balzata da 194 a 285. Appaiate Grottaferrata (229), Rocca di Papa (220) e Rocca Priora (214), mentre Lanuvio sale da 131 a 164 positivi. Tiene in maniera confortante Lariano, ancora sotto quota 100 (da 70 a 92). A Castel Gandolfo i contagiati si attestano a 120, mentre a Monte Compatri 131 e a Monte Porzio 115. Chiudono Colonna (64) e Nemi (30), a dimostrazione che anche nei paesi con meno abitanti si stanno toccando numeri record. Il tutto mentre le vaccinazioni hanno raggiunto quota 756.185, con molte terze dosi. 

Il bollettino non fornisce indicazioni su quanti dei positivi siano ricoverati e quanti in terapia intensiva; nessuna indicazione neppure sulle fasce d’età e sul fatto se siano stati o meno vaccinati, tantomeno si ha sentore sull’incidenza della variante Omicron, che sembrerebbe essere più contagiosa ma meno grave nei suoi possibili effetti. Numeri, pertanto, che presentano ancora una volta dei “buchi” che li rendono  ancora una volta lacunosi e non totalmente indicativi…

Generico dicembre 2021
leggi anche
GIULIANO UGL SANITA'
Attualità
Il virus non arretra, Giuliano (Ugl): “Ospedali rischiano il collasso per colpa di chi negli anni ha impoverito la Sanità”
commenta