Quantcast
Santa Maria delle Mole, sdegno unanime dei cittadini per gli atti vandalici contro le luminarie di Natale - Castelli Notizie
Attualità

Santa Maria delle Mole, sdegno unanime dei cittadini per gli atti vandalici contro le luminarie di Natale

santa maria mole luminarie danni

Il nuovo anno di Santa Maria delle Mole, la più grande frazione di Marino, si è aperto con un episodio decisamente spiacevole: al risveglio dopo la notte di Capodanno, infatti, numerosi residenti hanno scoperto che, tra un festeggiamento e l’altro, ignoti hanno preso di mira alcune delle luminarie natalizie installate da ormai 40 giorni lungo tutta l’area commerciale della zona. Un gesto vandalico fermamente condannato dalla comunità locale e che ha fatto arrabbiare tanti cittadini, che nelle scorse settimane avevano peraltro accolto con gioia e sorrisi l’installazione dei giochi di luce a Santa Maria delle Mole. Gianni, giovane architetto, confida: “Il danneggiamento delle luminarie di Natale, da mio punto di vista, è il risultato di alcune problematiche che affliggono l’Italia negli ultimi decenni: mancanza di educazione civica, maleducazione generica e cattivi esempi. La mancanza di educazione civica è palese. Nel nostro paese non viene insegnata a tutti i livelli dell’iter scolastico. Elemento gravissimo in un Paese che si definisce civile. La maleducazione generica è un problema che nasce più da una matrice familiare, ma cugino del primo, poiché gli stessi genitori non hanno probabilmente avuto i giusti insegnamenti. I cattivi esempi ormai sono così innumerevoli che l’elenco sarebbe infinito”.

Mentre Marta, sui social network, riflette: “Non ho parole, che tristezza, che inciviltà, spero che le telecamere possano far vedere i colpevoli e che vengano ben puniti”. Anche Ambra sottolinea: “La civiltà? Il senso civico? Il rispetto del territorio? Chi non rispetta e ama il suo Comune resta un povero inutile mortale! Mi auguro si possano prendere i giusti provvedimenti per “Illuminare” le menti spente di certi esseri vuoti, che occupano soltanto spazio nel nostro territorio. C’è bisogno di persone. I presenti assenti non dovrebbero essere nemmeno censiti”. Ficcante pure il commento di Laura, che racconta quello che si è ritrovata davanti gli occhi il primo di gennaio scorso: “Uscendo il primo gennaio, mi sono imbattuta in piazza Sciotti e purtroppo ho avuto modo di costatare lo scempio fatto alle nostre luminarie! Che dire… da cittadina nativa di Santa Maria delle Mole, mi fate ribrezzo e vi dovreste vergognare siete solo dei delinquenti annoiati – dice arrabbiata, rivolgendosi ai vandali -. Ma grazie al tempestivo aiuto di Andrea Paciotti e Cristiano Consoli è stato rimesso tutto in sicurezza”. A proposito di questo ultimo punto, fonti di Palazzo Colonna fanno sapere che quelle luminarie non eccessivamente danneggiate, sono state risistemate nel luogo originario, mentre quelle più colpite e rovinate dal raid vandalico saranno rimosse e, nel caso, sostituite.

commenta