Quantcast
I motivi dell'impennata dei prezzi di luce e gas nel 2022 - Castelli Notizie
Attualità

I motivi dell’impennata dei prezzi di luce e gas nel 2022

Di fronte alla clamorosa impennata dei prezzi di luce e gas ospitiamo un’analisi dei rincari, per capire come andranno a impattare sulle bollette dei consumatori italiani e come il governo si è messo in moto per fornire un aiuto alle famiglie in difficoltà.

Prezzi ARERA 2022: stangata nei rincari in bolletta per gas e luce!

Come preventivabile vista la crisi energetica che sta molestando l’Europa negli ultimi mesi è arrivata la stangata sulle bollette per gli italiani. Arera ha deliberato i nuovi prezzi Arera 2022 per luce e gas nel mercato tutelato riguardanti il primo trimestre.

Non è difficile notare un importante incremento dei costi per i consumatori, che ormai si vedono aumentare il costo in bolletta già da diversi mesi, ma raggiungendo per il prossimo trimestre un aumento del 55% per l’energia e del 41,8% per il gas naturale.

Tale variazione sarebbe dovuta a rincari sui costi delle materie prime come petrolio e gas naturale.

In questo articolo andremo ad analizzare i rincari che i consumatori dovranno affrontare in bolletta e gli aiuti che il Governo ha messo in atto per rendere più lieve l’impatto dell’ impennata di prezzi Arera 2022 per gli italiani.

Rincari prezzi Arera Luce

Il costo dell’energia in kWh per il mercato tutelato passerà dai 0,20474 €/kWh dell’ultimo trimestre del 2021 ai 0,35485 €/kWh per il primo trimestre del 2022. Un incremento di più del 55% della spesa dell’elettricità dovuta principalmente per l’aumento dei prezzi energetici.

Il rincaro è così giustificato:

Variazione Totale Energia

+55,6%

Variazione Prezzo materia energia (PE)

+37,3%

Variazione Prezzo Dispacciamento (PD)

+3,3%

Variazione Corrispettivo Perequazione (PPE)

+15%

I prezzi hanno raggiunto dei livelli record negli ultimi anni raggiungendo livelli che non erano mai stati toccati negli ultimi tre anni.  Il rincaro colpisce sia le tariffe monorarie sia quelle biorarie allo stesso modo.

Composizione dei prezzi luce Arera 2022

Da questo rincaro dei prezzi luce, le voci della bolletta luce subiranno anche dei cambiamenti a livello di composizione, in particolare per i costi di approvvigionamento dell’energia che passeranno al 77% del costo totale della bolletta, un’ impennata rispetto allo stesso periodo del 2021 (44%).

Tuttavia, i costi di commercializzazione al dettaglio (4% della bolletta), le imposte (11% della bolletta) e i costi di spesa per il trasporto e la gestione del contatore (8% della bolletta) rimarranno pressoché invariati rispetto ai trimestri precedenti.

Ultimo elemento di nota sono gli oneri di sistema che sono stati eliminati dalla bolletta come era già avvenuto nell’ultimo trimestre del 2021.

Rincari prezzi Arera Gas primo trimestre 2022

Anche il prezzo del gas in Italia, come la luce è soggetto a dei cambiamenti importanti di prezzo per il prossimo trimestre del 2022, I prezzi infatti quasi raddoppieranno dai 0,5414 €/Smc dello scorso trimestre nel 2021, raggiungendo quota 0,921 €/Smc.

Composizione dei prezzi gas Arera 2022

Si modificherà anche la composizione percentuale dei prezzi gas che sarà così strutturata:

  • Approvvigionamento del gas che costituisce il 66% della bolletta insieme alle attività connesse, aumentando così del +70% rispetto allo scorso trimestre

  • Costi di vendita al dettaglio, che rimangono più o meno invariati al 4% circa della bolletta

  • Costi di servizi generali aumentano lievemente, ma non in modo rilevante, rimanendo circa l’11% della bolletta del gas

I motivi dell’aumento dei prezzi luce e gas 2021-2022

Le ragioni dei rincaro dei prezzi di luce e gas derivano da 3 principali elementi

  • Aumento del prezzo del petrolio, che è tornato ad aumentare dopo i livelli minimi del 2020 causati dalla pandemia e alla riduzione dei consumi mondiali

  • Aumento del prezzo del gas naturale, che, come riferisce Arera è praticamente quintuplicato da gennaio a dicembre 2021, passando da 21 a 120 €/MWh, ciò potrebbe essere stato causato dall’aumento della domanda di gas cinese e dalla situazione geopolitica riguardante la Russia (principale produttore di gas naturale mondiale)

  • Aumento dei costi di emissione, in quanto dalla fine del 2021 le “quote di emissioni”, ovvero la quantità di emissioni concesse ad ogni società che possono anche essere vendute, sono aumentate di costo, aggravando particolarmente i costi di alcuni fornitori di luce e gas

Tali rincari non hanno quindi colpito solo i consumatori italiani, ma si tratta di una situazione che ha ripercussioni su tutti gli stati europei.

Risulta difficile prevedere quando i prezzi di luce e gas torneranno a livelli “normali”, visto il grande numero di elementi che stanno all’origine di questo rincaro e anche dal fatto che non si è ancora registrata un’inversione di tendenza, avendo un trend sempre in crescita negli ultimi trimestri.

Bonus Bolletta 2022

Il governo ha immediatamente rivisto i fondi per il Bonus Bolletta 2022 stanziando 2 miliardi di euro aggiuntivi, oltre ai 1,8 miliardi che erano già stati previsti nell’ultima legge di bilancio del 2021.

Tale bonus prevede quindi aiuti finanziari a tutte le famiglie in difficoltà per aiutarle nel pagamento delle utenze di forniture. Sarà inoltre possibile grazie a questa manovra rateizzare le bollette fino a 10 mesi.

Oltre a ciò la manovra prevede inoltre l’azzeramento di tutti gli oneri di sistema, come era già stato per l’ultimo trimestre del 2021 non verranno addebitati sulla bolletta di luce o gas e l’IVA sul gas verrà portata  a 5% per questo periodo.

L’articolo è stato redatto ed inviato a Castelli Notizie dal team di energia-luce.it.

commenta