Quantcast
Aprilia - 10 milioni di euro per 12 opere con la Rigenerazione urbana e i fondi del PNRR - Castelli Notizie
Attualità

Aprilia – 10 milioni di euro per 12 opere con la Rigenerazione urbana e i fondi del PNRR

Generico gennaio 2022

Sono stati ammessi a finanziamento i 12 progetti presentati dal Comune di Aprilia lo scorso giugno, in tema di rigenerazione urbana. Si tratta di opere finanziate con fondi del Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza (PNRR), secondo quanto disposto dal DPCM del 21 gennaio 2021.

Quattro sono le aree di intervento, in cui sono raggruppati i 12 progetti:

Interventi di rigenerazione urbana del centro cittadino

Ricompresi in questo ambito tre progetti: la ristrutturazione dell’ex CRAL, la riqualificazione del palazzo municipale di piazza Roma finalizzati a ricavarne una struttura dedicata ad attività culturali e i lavori di aree verdi comunali in località Selciatella e in via dei Mille.

Interventi di rigenerazione urbana della borgata Campoverde

All’interno di questa area di intervento figurano la realizzazione del nuovo polo fieristico, la rifunzionalizzazione dell’area comunale di via Orazio a Campoverde, per realizzare spazi di verde pubblico e la realizzazione dell’impianto di depurazione a Campoverde.

Interventi di rigenerazione urbana e ambientale Aprilia nord – est

Previsto qui il completamento di opere di urbanizzazione primaria, in particolare dell’impianto fognante a Campoleone scalo e a Guardapasso.

Interventi di rigenerazione urbana del quartiere Toscanini

Sono ricompresi in questa area di intervento il completamento della pista ciclabile di via Cagliari, il completamento degli arredi del nuovo Auditorium comunale, i lavori di riqualificazione di aree soggette a degrado lungo viale Europa per realizzare un parco lineare attrezzato per i runner, lavori presso il Polo CulturAprilia (capannoni 1, 1bis e 6) e dell’edificio polifunzionale di via degli Olmi, gestito dalla Protezione Civile.

“Sono tutte opere importanti – ha commentato il Sindaco Antonio Terra ieri – alcune di esse sono attese da anni. Insieme agli altri ingenti finanziamenti ottenuti in questi anni, sono certo che sapranno accompagnare la fase di ripresa che ci attende nel 2022. È veramente il modo migliore, questo, per augurarci un buon anno che inizia”.

Più informazioni
commenta