Quantcast
Frascati - Scuole superiori, continua lo sciopero degli studenti. Chiesto incontro alla Sindaca Sbardella - Castelli Notizie
Scuola

Frascati – Scuole superiori, continua lo sciopero degli studenti. Chiesto incontro alla Sindaca Sbardella

Come avevano annunciato in un lungo comunicato, i rappresentanti degli studenti degli istituti superiori di Frascati, I.T. Enrico Fermi, I.P.S. Maffeo Pantaleoni e I.T.C. Michelangelo Buonarroti, hanno proseguito lo sciopero indetto ieri per chiedere la sospensione della didattica in presenza per il mese di gennaio. Preoccupati dall’alto numero di contagi e dalle conseguenze che questi potrebbero avere su famiglie e personale scolastico, gli studenti, in accordo con i Dirigenti Scolastici dei rispettivi istituti, hanno incrociato le braccia ieri e oggi, giornata in cui avevano previsto di trasferire la protesta di fronte al MIUR.

“Abbiamo riflettuto – ha detto Edoardo Ranca, studente del IV anno di biotecnologie al Fermi e portavoce dei rappresentanti d’istituto – e alla fine abbiamo ritenuto più sicuro e coerente non andare a Roma con i mezzi pubblici, muovendoci magari in 30-40 persone. In questo momento è necessario dimostrare attenzione alla sicurezza, che poi è quello che chiediamo attraverso la nostra protesta pacifica e composta. Purtroppo non abbiamo avuto nessun tipo di risposta dalle istituzioni ma i nostri professori e i nostri istituti ci sostengono. Io sono del Fermi e la nostra Preside ha sempre fatto tutto quello che poteva per farci tornare in classe in sicurezza, ma crediamo che siano proprio le nuove disposizioni governative, soprattutto quelle che regolano le quarantene in caso di contatti stretti con i positivi, ad essere poco sicure. Non riteniamo che la scelta giusta sia mandare a scuola tutti gli studenti nonostante la mancanza di provvedimenti per i trasporti pubblici. Siamo contrari al fatto che una classe per andare in quarantena debba aspettare 3 contagi visto che la variante Omicron ha dimostrato di essere più contagiosa, cosa questa che nuocerebbe soltanto alla salute di alunni e famiglie. Il nostro istituto conta circa 1.380 studenti e oggi sono positivi in 41 circa, più alcuni professori e personale”.

sciopero fermi frascati

Una protesta molto partecipata che ieri al Fermi ha registrato il 98% delle adesioni, con solo 20 alunni presenti, mentre oggi si è attestata al 90%. “Lo sciopero ha avuto successo – ha proseguito Edoardo – grazie anche al sostegno delle nostre famiglie, oltre che della scuola. Ora ci piacerebbe avere un colloquio con la sindaca di Frascati, Francesca Sbardella, che rappresenta l’autorità sanitaria della città e a cui vorremmo chiedere un provvedimento simile a quello adottato dal sindaco di Anagni che con un’ordinanza ha disposto la chiusura delle scuole Primarie e dell’Infanzia (di competenza comunale, ndr) per una settimana e fatto attivare la Didattica a Distanza. Sappiamo che gli Istituti Superiori non sono di competenza del Comune, ma siamo convinti che quello che stiamo vivendo sia un momento straordinario, per cui possono essere adottate misure altrettanto straordinarie. Speriamo almeno di poter essere ascoltati dalla sindaca”.

 

commenta