Quantcast
Castel Gandolfo - Il Tavolo sull'Urbanistica dà i suoi primi frutti: approvata in Consiglio la Rigenerazione Urbana - Castelli Notizie
Politica

Castel Gandolfo – Il Tavolo sull’Urbanistica dà i suoi primi frutti: approvata in Consiglio la Rigenerazione Urbana

Castel Gandolfo
Ha dato i suoi frutti il tavolo di lavoro sull’urbanistica  formato dalla maggioranza, dal movimento Aurora e dal M5S, con l’approvazione, nel consiglio comunale di oggi, di due delibere sulla Rigenerazione Urbana.
In un anno si sono fatti dei censimenti di ordine demografico ed urbanistico e si sono ascoltate alcune categorie professionali per avere suggerimenti e per confrontarsi su come applicare al meglio, sul nostro territorio, la legge regionale n. 7 del 2017 sulla Rigenerazione Urbana – hanno spiegato dal Comune di Castel Gandolfo -. Si è pertanto, optato in questa prima fase, di applicare sul nostro territorio gli articoli 4 e 5 della citata legge che concernono, rispettivamente, il “Cambio di destinazione d’uso degli edifici” e “Gli interventi per il miglioramento sismico e per l’efficientamento energetico.
Con l’art. 4 sarà possibile, come detto, ricorrendone i necessari requisiti stabiliti dalla legge stessa, modificare la destinazione d’uso degli edifici tra le seguenti categorie: residenziale; turistico-ricettive; produttiva e direzionale; commerciale (ad esclusione della media e grande distribuzione). Per quanto riguarda le zone Agricole (Zone E) e le zone a Servizi di carattere generale (Zone F, G e H), essendo tali zone quelle che più di altre devono essere tutelate, si è stabilito che i che i cambi di destinazione d’uso consentiti saranno soltanto tra “residenziale con turistico-ricettiva” e tra “produttiva e direzionale con commerciale”, questo perché tra tali categorie d’uso vi sono alla base notevoli affinità e similitudini di fondo.
Con l’art. 5, invece, esclusivamente negli edifici residenziali, sarà possibile un ampliamento una tantum non superiore al 20% fino ad un massimo di 70 mq della volumetria o superficie utile esistente, a condizione che tale ampliamento sia accompagnato da interventi finalizzati al miglioramento sismico ed all’efficientamento energetico dell’edificio in questione. Con tale misura si è voluta riconoscere una premialità nei termini di un ampliamento dei fabbricati residenziali, a chi vorrà regolarizzare, con le vigenti normative antisismiche e sull’efficientamento energetico, il medesimo fabbricato, ricavandone così una ulteriore modesta unita abitativa.
“In qualità di assessore all’urbanistica voglio esprimere la mia piena soddisfazione per il raggiungimento di questo importante obiettivo e voglio, altresì, ringraziare sentitamente i colleghi di maggioranza, i colleghi del Movimento Aurora, del M5S ed il collega Tiziano Nutile che nonostante non abbia partecipato al tavolo ha votato positivamente queste due importanti delibere. Questa è la prova-provata che quando si ha come unico obiettivo il miglioramento della vita dei nostri concittadini, non ci sono differenze tra maggioranza ed opposizione ed i risultati sono sempre una vittoria per la nostra comunità”, commenta il Vice Sindaco e Assessore Cristiano Bavaro.
Più informazioni
commenta